Ultimo aggiornamento ore 08.53 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Pd, Anselmi: via alle espulsioni dei dissidenti

I dem contro Vannucci e i suoi sostenitori: "Non hanno saputo distinguere tra un candidato di centrosinistra e una proposta fortemente populista"

Pd, Anselmi: via alle espulsioni dei dissidenti
Carrara - Inizia la procedura per espellere dal Partito Democratico l'ex-candidato sindaco Andrea Vannucci e i dissidenti dem che l'hanno sostenuto all'ultima tornata elettorale di Carrara. Lo fa sapere il partito di via Groppini da una nota all'interno della quale si fanno anche gli auguri di buon lavoro al sindaco Francesco De Pasquale, la cui proposta è stata definita "fortemente populista".

"L’attivo degli iscritti Pd di Carrara, riunito presso la federazione di via Groppini il 6 Luglio 2017, prende atto del severo risultato elettorale del 25 Giugno scorso, dal quale è emerso chiaramente il solco aperto tra l’elettorato e l’intera proposta politico-amministrativa, con un astensionismo oltre il 50%, e un giudizio negativo da parte dei cittadini circa l’azione di governo del centrosinistra negli ultimi anni e la nostra proposta di cambiamento, evidentemente reputata insufficiente.
L’attivo ringrazia inoltre il candidato del Pd e del centrosinistra Andrea Zanetti per la campagna elettorale forte e generosa, che ha saputo interpretare la richiesta di rinnovamento della proposta politica e della classe dirigente emersa dal lavoro di questi mesi come un primo significativo passo verso un nuovo modo di agire politico, che dovrà essere la stella polare del Pd Carrarese nei prossimi anni.
Conferma pienamente a Gianni Anselmi il sostegno per gestire la fase congressuale appena aperta e approva la proposta da lui avanzata di una snella struttura politica e organizzativa che lo supporti in questo percorso, al fine di consolidare e radicare il lavoro di rinnovamento delle prassi e della classe dirigente avviato nel Pd Carrarese.
Su proposta di Gianni Anselmi, l’attivo approva ed esprime la volontà politica di avviare immediatamente i procedimenti previsti dallo statuto e politicamente ritenuti necessari nei confronti di iscritti Pd che nella passata tornata elettorale si sono candidati, hanno attivamente lavorato e hanno chiaramente sostenuto liste e candidature alternative a quella di Andrea Zanetti. Percorso politico che si rende ancora più stringente per l’atteggiamento tenuto da queste persone, dai loro candidati e dalle loro compagini tra il primo e il secondo turno, quando hanno attivato una serie di dichiarazioni, atteggiamenti e propensioni apertamente tesi a favorire la sconfitta del centrosinistra e del suo candidato.
Noi pensiamo che la ricostruzione del Pd e la rigenerazione del centrosinistra carrarese, passino anche attraverso un momento di chiarezza nei confronti di gruppi dirigenti, che, accecati dalla volontà di continuare a mantenere il potere esercitato lungo tutto l’ultimo decennio, non hanno avuto neppure la capacità di distinguere tra un candidato espressione del centrosinistra e una proposta fortemente connotata dal populismo.
Ci impegniamo quindi fin da oggi in un lavoro di ricostruzione dei rapporti tra il PD e il tessuto sociale carrarese, un lavoro che interpreti la voglia di cambiamento del modo di agire politico e un profondo rinnovamento delle classi dirigenti.
Auguriamo inoltre al neo eletto sindaco De Pasquale buon lavoro in nome del bene comune; a lui garantiremo un’opposizione forte e decisa ma pronta a dialogare costruttivamente quando di tratterà di affrontare soluzioni in grado di far progredire la nostra comunità".
Sabato 8 luglio 2017 alle 15:36:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy