Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 10.11 del 19 Giugno 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Mendicante preso a calci, il sindaco: «Indignato e preoccupato» | Video

Molte le reazioni politiche sulla vicenda, De Pasquale: «Carrara torni solidale». Il deputato Ferri: «Aggressione codarda e vigliacca». La Cgil: «Restiamo umani»

«atto vile»
Mendicante preso a calci, il sindaco: «Indignato e preoccupato»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/chiede-l-elemosina-e-riceve-un-calcio-alle-spalle-episodio-agghiacciante-a-carrara-253.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>
Carrara - «Sono indignato e preoccupato. Carrara torni solidale». Sono le parole del sindaco Francesco De Pasquale in seguito al gravissimo episodio successo in via Roma un paio di giorni fa, quando un uomo ha preso a calci un mendicante (come mostrato nel video che alleghiamo all'articolo).

«Ho appreso con sgomento – ha scritto il primo cittadino – la notizia del clochard colpito da un calcio in pieno centro città. Successivamente ho avuto modo di vedere le immagini circolate sui social network in merito a questo episodio e ne sono rimasto indignato. Colpire alle spalle una persona è un atto ingiustificabile e vile. All’indignazione che ho provato nell’assistere a questa aggressione si è aggiunto lo sconforto di constatare che nessuno tra i cittadini presenti è intervenuto per aiutare la vittima né per chiamare le forze dell’ordine. Questo comportamento non fa onore alla nostra città che si è sempre distinta nel corso della storia per generosità, spirito di accoglienza e di solidarietà. Richiamo quindi tutti i concittadini a questi valori perché episodi come questo non ci fanno onore e tradiscono uno spirito di chiusura ed egoismo che da sindaco e da carrarese trovo preoccupanti. Carrara torni a essere la città solidale che è sempre stata».

FERRI E BUGLIANI (PD)
E le reazioni politiche non si sono fermate. Sul caso sono intervenuti anche il deputato del Pd, Cosimo Ferri, e il consigliere regionale Giacomo Bugliani. «Un’aggressione codarda e vigliacca – ha affermato Ferri – che ha come bersaglio chi è più debole e indifeso. Desidero esprimere tutta la mia vicinanza alla vittima e la più ferma condanna contro un gesto vile. Questi episodi meritano una risposta ferma da parte delle istituzioni, ma anche della stessa cittadinanza. Il rispetto della legalità, delle persone e della sicurezza delle nostre città devono essere una priorità per l’amministrazione che deve far sentire con forza la propria voce e dare risposte concrete. Non esistono cittadini di serie A e di serie B, peraltro in una provincia in cui la solidarietà, l’accoglienza e il rispetto della diversità sono valori condivisi da tutti».

«Succede anche nel centro di Carrara che una persona venga colpita alle spalle senza motivo. Umberto, un clochard – afferma Bugliani – è stato aggredito senza ragioni apparenti. Il gesto di ieri, avvenuto nell’ora di punta in via Roma, è inqualificabile, agghiacciante e ci fa capire come l’intolleranza verso l’altro, il disprezzo e l’indifferenza siano arrivati anche nelle nostre comunità. Da quando tutto questo ha preso il sopravvento? Che cos’è successo nelle nostre vite per portare a tanto? Sono domande che tutti noi dobbiamo inevitabilmente porci. Ora è bene che venga fatta luce sull’accaduto e venga chiarita ogni responsabilità. Resta tanta, tantissima amarezza. Ma anche una forte presa di coscienza: dobbiamo mettere un argine a questa spirale d’odio perché episodi come questo non devono più ripetersi».

SINISTRA PER CARRARA
«Carrara negli ultimi giorni è stata teatro di fatti che Sinistra per Carrara stigmatizza e condanna con forza. L'altra settimana – scrivono – è stata oggetto di violenza gratuita Giada Petriccioli mentre usciva dal locale che gestisce in via Roma. E tutti hanno parlato di violenza sulle donne. Ora un altra aggressione gratuita, dove gratuita sta per senza nessun motivo, ad un ragazzo che tutti i cittadini conoscono perché chiede l elemosina in via Roma. Qui documentato da un video dove si vede bene l aggressore. Certo si dirà che tanto è un barbone, magari anche un po delinquente, magari drogato. A noi sembra una persona indifesa, come indifesa era la Petriccioli nel momento dell'aggressione. Il problema è che sta aumentando l'aggressività di tutti e tutti si sentono giustificati. Questo è inaccettabile. Sinistra per Carrara auspica che chi di dovere punisca chi ha commesso questi due atti di violenza perché la violenza non può e non deve rimanere impunità. Ci sconvolge inoltre l'indifferenza di chi, pur assistendo alle scene di queste violenze, non ha mosso un dito per difendere le vittime dall'aggressione. Aggressività e indifferenza non porteranno nulla di buono».

LA CGIL DI MASSA-CARRARA: «RESTIAMO UMANI»
«La Camera del Lavoro di Massa-Carrara – scrive la Cgil locale – condanna l'ignobile atto violento e vigliacco del cittadino carrarese nei confronti di un clochard che stava chiedendo l'elemosina nella città di Carrara. Barboni diventano persone comuni non solo per motivi economici ma anche in quanto diseredati senza speranze. Persone che non si sentono più di appartenere al genere umano e che non sanno neppure più porsi in relazione con esso... Insomma persone disagiate, sole, deboli, in preda al dolore. E allora? Perché tanta cattiveria? Perché così poca umanità? Probabilmente perché in politica si continua a trovare successo e consenso generando cattiveria ed odio contro i barboni, i migranti, contro gli ultimi, e la cosa più triste e politicamente più rilevante è chiederci come mai i cittadini presenti non reagiscono e rimangono indifferenti come si evince nel video ripreso da un passante. Come può una città come Carrara essere complice e in preda ad un atto disumano e incivile e subire atteggiamenti così violenti e vigliacchi? Noi non vogliamo crederci né rassegnarci che questa sia la rappresentazione di Carrara, sarebbe una ferita troppo grave per il valore profondo della sua storia. E allora dobbiamo reagire e non solo solidaristicamente, non solo con la vicinanza umana ad Umberto (clochard), ma ricostruendo una città fondata sulla responsabilità, l'impegno civile, l'etica ed il bene comune. I compagni e le compagne della Camera del Lavoro esprimono ad Umberto la loro vicinanza pratica e politica e lo invitano a rivolgersi presso di noi e ai nostri legali per essere seguito nei confronti di questo vile personaggio».
Venerdì 15 febbraio 2019 alle 17:47:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video

15/02/2019 - Chiede l'elemosina e riceve un calcio alle spalle: episodio agghiacciante a Carrara



Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News