Ultimo aggiornamento ore 08.53 del 23 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

M5s, Raggi: "Educazione alla legalità, sicurezza e lotta alla corruzione"

L'assessore in pectore di Francesco De Pasquale presenta il programma per contrastare il degrado urbano

M5s, Raggi: `Educazione alla legalità, sicurezza e lotta alla corruzione`
Carrara - “La nostra campagna elettorale – ha esordito il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Francesco De Pasquale – è stata giocata sui temi. Oggi affronteremo quello degli appalti pubblici: siamo in dirittura d’arrivo di finanziamenti ministeriali per le periferie urbane. Credo che noi sapremo fare la differenza”.

De Pasquale ha dunque ceduto la parola all’assessore in pectore Andrea Raggi: “Intendiamo intervenire sugli appalti pubblici, sulla sicurezza urbana e sull’educazione alla legalità nelle scuole. La legalità è tema sentito. Si percepisce un’insicurezza diffusa in centro e anche in certe zone di Avenza e Marina”.

“A un livello più ampio – ha proseguito l’aspirante assessore – nel 2015 il procuratore capo Aldo Giubilaro ha segnalato la presenza d’infiltrazioni mafiose sul territorio. Coi tagli sono diminuiti i presidi delle forze dell’ordine; dopo una certa ora non si può più fare una denuncia. Oggi ci giunge notizia anche dell’arrivo della “Stidda”.

“Nel 2017– ha spiegato Raggi – sono previsti lavori per 17 milioni di euro; secondo il professor Alberto Vannucci dell’Università di Pisa, la corruzione aumenta del 40% i costi di ogni spesa pubblica. Col costo cresce anche il rischio: pensiamo ai recenti crolli di viadotti e gallerie. Proponiamo la costituzione di una squadra di vigli che monitori i cantieri e i lavori pubblici. Tutte le prefetture inseriscono nella white list una serie di aziende che potrebbero essere chiamate in via preferenziale. Proponiamo anche la consegna dei dati delle ditte che hanno rapporti col Comune al centro operativo antimafia di Firenze. Andrebbero inserite opportune clausole nei contratti che riguardano i subappalti”.

“Relativamente alla sicurezza urbana, promuoveremo un piano comunale di dislocamento delle telecamere, con una cabina di monitoraggio. Estenderemo anche l’illuminazione pubblica. Quanto all’educazione alla legaità, abbiamo intenzione di organizzare un programma di incontri con la fondazione Caponnetto per tutte le scuole. Proporremo anche dei concorsi di idee per le scuole sull’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata” ha concluso l’assessore.

Alla domanda se le mancanze vadano in qualche modo imputate all’amministrazione uscente, De Pasquale ha replicato: “Che qualche problema ci sia negli appalti pubblici è scontato. Non saremo il posto più corrotto d’Italia, ma qualcosa che non funziona c’è. Al governo verificheremo”. De Pasquale non sa precisamente quante persone si occupino degli appalti pubblici nella macchina comunale, né quanti vigili urbani abbia Carrara e da dove vadano prelevati i componenti della squadra di controllo: “Ignoro se il problema sia dovuto a carenza di personale o a loro esigenze particolari”.

Sul vero e proprio stato d’assedio vissuto da zone come Piombara, Raggi ha ribattuto: "Il Comune, pur facendo del suo meglio, non può raddoppiare gli agenti di pattuglia”.
Mercoledì 21 giugno 2017 alle 16:49:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy