Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.33 del 18 Giugno 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il sindaco De Pasquale applicherà il Decreto sicurezza

Ma l'odg di Bernardi che chiedeva alla giunta di osservare il dl Salvini è stato bocciato. Sul fronte opposto i consiglieri Pd che invitano il primo cittadino a unirsi ai "disobbedienti"

questione in consiglio comunale
Il sindaco De Pasquale applicherà il Decreto sicurezza
Carrara - La giunta pentastellata applicherà il decreto Salvini. Sembra che la nebbia seguita ai vari “no comment” del sindaco De Pasquale apparsi a mezzo stampa si sia finalmente ufficialmente diradata. Nel corso del Consiglio comunale di mercoledì 9 gennaio la maggioranza si è vista proporre due ordini del giorno diametralmente opposti: rispettivamente quello presentato dal consigliere Massimo Bernardi di Alternativa per Carrara che chiedeva a De Pasquale di applicare il decreto da poco divenuto legge e quello del gruppo consiliare del Partito Democratico dalla capogruppo Roberta Crudeli, che lo invitava invece ad unirsi alle fila dei sindaci “disobbedienti”.

Crudeli si è detta disponibile ad emendare il dispositivo, che inizialmente chiamava il sindaco a contrastare le disposizioni del cosiddetto decreto Salvini, ammorbidendolo e invitandolo piuttosto a mitigare gli effetti del decreto sul territorio. Il sindaco De Pasquale ha colto l’occasione per chiarire che, nonostante le sue perplessità relative alle conseguenze del decreto permangano, non è mai stata sua intenzione non applicarlo. L’ordine del giorno del consigliere Bernardi è stato respinto coi voti contrari della maggioranza e dell’opposizione; Bernardi e Lorenzo Lapucci di Forza Italia hanno votato a favore, il sindaco si è astenuto. L’azione della maggioranza pentastellata compatta non è stata preceduta da alcuna dichiarazione di voto. Respinto anche l’ordine del giorno della consigliera Crudeli: favorevoli i tre consiglieri in quota Pd, astenuti Andrea Vannucci e Gianenrico Spediacci, maggioranza contraria ma silente anche in questo caso.

“Mi stupisco che abbiate votato contro all’ordine del giorno del consigliere Bernardi – ha commentato la consigliera Crudeli – in linea com’era con le disposizioni del vostro governo cui partecipate al traino della Lega. Credevo che i cittadini vi avessero votato perché pensavano foste cosa altra rispetto al Carroccio.” La consigliera grillina Marzia Paita ha replicato: “Ci hanno votato perché siamo cosa altra rispetto al PD.” Paita ha istituito un acrobatico parallelo tra la chiusura dei porti promossa dall’attuale Ministero dell’Interno e il cosiddetto blocco navale del 1997. Allora il presidente del Consiglio Romano Prodi e il premier albanese Bashkim trovarono un accordo per un piano anti-esodo: pattugliamento e aiuti con l' obiettivo finale di ripristinare il funzionamento della vita civile, economica e politica di un'Albania in mano alla criminalità organizzata. “Non abbiamo fatto alcuna dichiarazione di voto perché abbiamo presentato a nostra volta un ordine del giorno sul tema,” ha chiarito Paita.

Nell’ordine del giorno in questione, passato coi voti a favore della maggioranza e quelli contrari dell’opposizione, si legge che il Movimento 5 Stelle avrebbe ricevuto dal sottosegretario agli Interni Carlo Sibilia la rassicurazione che “al richiedente asilo continuino ad essere assicurati gli stessi servizi di assistenza, le cure mediche e i servizi scolastici per i minori”. Ciò che cambia è solo durante la fase tecnica di esame dell’istanza: per questo “è intenzione del Movimento 5 Stelle risolvere le situazioni transitorie entro l’anno”. Come non è spiegato. Inoltre il Consiglio comunale di Carrara ritiene necessario che l’amministrazione “si attivi presso la Prefettura, la Questura e gli Uffici comunali competenti per avere un quadro costantemente aggiornato della situazione sul territorio.” Un documento giudicato fumoso e privo di sostanza dall’opposizione.
Venerdì 11 gennaio 2019 alle 13:56:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News