Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.49 del 14 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Hotel Dora, il Comune: «Sì all’integrazione ma a piccoli gruppi»

«Casa Betania ha ignorato del tutto le raccomandazioni dell'amministrazione, rilevando la struttura ricettiva e chiedendo di collocarvi 40 persone»

dopo l'attacco di mallegni
Hotel Dora, il Comune: «Sì all’integrazione ma a piccoli gruppi»
Carrara - «Come tutti sanno o dovrebbero sapere, soprattutto i professionisti della politica, la presenza dei Cas (centri di accoglienza straordinaria, ndr) è gestita attraverso le Prefetture. Anche l’ex sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni, che è intervenuto con tanta veemenza sulla vicenda del Cas di Casa Betania all’Hotel Dora di Carrara, ha nella sua città strutture di questo tipo». Sono le parole del Comune che interviene dopo che il senatore di Forza Italia aveva definito come «inopportuno un centro di accoglienza nel centro storico di Carrara».

«L’amministrazione comunale di Carrara – fa sapere Palazzo Civico – fin dal suo insediamento, ha da sempre richiesto alle associazioni che operano in questo settore che la gestione dei Cas privilegiasse l’integrazione e la tutela di questi uomini e donne, anche e soprattutto attraverso un’individuazione ragionata del posto dove collocarli. In particolare l’assessore alle Politiche Sociali Anna Galleni ha sempre chiesto alle associazioni che gestiscono i Cas di puntare su una gestione in piccoli gruppi sparsi su tutto territorio, con la precauzione di evitare collocazioni in zone particolarmente fragili dal punto di vista del tessuto sociale ed economico come, appunto, anche il centro storico della città. Questa posizione è stata illustrata fin da subito nel corso dei vari incontri con le associazioni del settore, che dunque ne erano perfettamente a conoscenza. Entrando nello specifico della vicenda del Cas all’Hotel Dora, che sorge sull’antica cinta muraria della città di Carrara, ricordiamo che Casa Betania, ignorando del tutto le raccomandazioni dell’Amministrazione e senza nessuna preventiva comunicazione o discussione delle sue intenzioni, ha rilevato per 18 anni la gestione dell’Hotel e, a cose fatte, ha richiesto alla Prefettura di potervi alloggiare ben 40 tra uomini e donne. La Prefettura per contro, dimostrando grande attenzione e sensibilità verso la complessità del centro storico, ha invece autorizzato Casa Betania a poter collocarvi solo 15 persone».
Domenica 21 ottobre 2018 alle 16:47:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News