Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.06 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Consiglieri comunali, ecco i più assenti e i più presenti nel 2019 a Carrara

Il presidente del Consiglio Palma traccia un bilancio dell'anno appena concluso: discussi 105 atti. «Il 2020 sarà un anno cruciale»

tutti i numeri
Consiglieri comunali, ecco i più assenti e i più presenti nel 2019 a Carrara
Carrara - 2019: il Consiglio comunale in numeri. Il presidente Michele Palma traccia un bilancio delle attività. Nel corso dell’anno che si è appena concluso si sono svolti un totale di 24 Consigli comunali, un numero in linea con il 2018 quando i Consigli furono 25. Ottima la partecipazione dei consiglieri a questi appuntamenti. Sono, infatti, ben sette i consiglieri che non hanno saltato neppure una seduta del 2019: Franco Barattini (M5s), Roberta Crudeli (Pd), Daniele Del Nero (M5s), Michele Palma (M5s), Daniele Raggi (M5s), Nives Spattini (M5s) e Gianenrico Spediacci (Insieme per Carrara). Mentre con una sola assenza troviamo: Luca Barattini (Pd), Cesare Bassani (M5s), Barbara Bertocchi (M5s), Tiziana Guerra (M5s), Daria Raffo (M5s), Elisa Serponi (M5s) e Andrea Vannucci (Insieme per Carrara). Il consigliere che ha collezionato più assenze è stato Dante Benedini (Insieme per Carrara), con sole sette presenze.

Gli atti discussi in Consiglio comunale, al netto delle comunicazioni istituzionali e delle interrogazioni e interpellanze, sono stati 105: anche questo dato è sostanzialmente in linea con l’anno precedente, quando gli atti furono 111. Gli atti discussi nel 2019 erano composti da 70 proposte di Delibera, 21 mozioni e 14 Ordini del Giorno. Di tutti questi ne sono stati approvati circa l’80%, ovvero 85 atti approvati contro 20 respinti.

La pianificazione delle attività del Consiglio è stata supportata dalla Conferenza dei Capigruppo, che è stata convocata in forma ufficiale 30 volte nel corso del 2019. “Numerosi sono gli atti importanti che sono stati approvati nel corso del 2019 – commenta il presidente del consiglio Michele Palma – ma a me piace ricordarne uno, certamente non il principale in termini di effetti amministrativi, ma che bene rappresenta lo spirito di collaborazione con cui questo Consiglio Comunale deve lavorare. Mi riferisco all’Ordine del Giorno “A tutela dei servizi sanitari a Carrara e nel territorio nel rispetto del P.A.L.” approvato all’unanimità a dicembre e in cui, grazie a un lavoro di confronto tra le forze politiche, ciascuno ha saputo mettere da parte divergenze e visioni peculiari fino a trovare un terreno comune d'intesa, in nome di un bene superiore che è la salute dei cittadini.”

Cinque sono stati i Consigli solenni nel corso del 2019: il 30 gennaio per celebrare il “Giorno della Memoria” presso la Sala Garibaldi; l’11 febbraio per il “Giorno del Ricordo”, congiuntamente con il Consiglio Comunale di Massa; l’11 aprile per commemorare il 74° anniversario della Liberazione di Carrara; il 16 giugno per la Festa di Carrara e dei Carraresi, durante la quale vengono normalmente conferite le massime benemerenze cittadine; il 29 novembre per celebrare la Festa della Toscana e ricordare l’abolizione della pena di morte per la prima volta nel mondo moderno. Nel corso di questi appuntamenti sono stati ospitati relatori d’eccezione, tra cui il Console Generale degli Stati Uniti a Firenze Benjamin V. Wohlauer, il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, il cantautore Francesco Gabbani, che ha ricevuto nell’occasione l’Alta Benemerenza civica, il musicista Piero Nissim.

Sono state, inoltre, organizzate visite alla sala consiliare per scuole primarie di primo e di secondo grado. In queste occasioni agli studenti vengono illustrati i compiti e le articolazioni del Consiglio Comunale, di cui possono anche provare il funzionamento con una simulazione in aula. Al termine della visita viene rilasciato loro un libretto appositamente studiato per i cittadini più giovani.

Numerosi anche gli incontri pubblici organizzati con associazioni e cittadini. Oltre a quelli relativi al Pabe e al ciclo di appuntamenti sul territorio per il Poc, il presidente Palma sottolinea l’importanza dell’incontro rivolto alle associazioni dal titolo “Da Comune a Comunità” in cui, grazie soprattutto al lavoro delle Commissioni 2 e 4, sono state illustrate le novità introdotte con la Pagina delle Associazioni e con il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni”. La divulgazione e il confronto rappresentano la miglior forma di collaborazione per ottimizzare i lavori della pubblica amministrazione.

“Il 2020 – conclude Palma – sarà un anno cruciale, in cui matureranno molti dei frutti seminati nel 2019. Il Consiglio sarà chiamato a deliberare su atti importantissimi, che potranno rappresentare una svolta per la nostra città. Ci sarà un avvio di anno intenso su molti fronti, in particolare mi riferisco agli atti riguardanti i settori marmo e urbanistica, con il Regolamento sugli Agri Marmiferi, il Poc (il Piano operativo comunale), i Pabe (i piani attuativi dei bacini estrattivi). Nel corso dell’anno saremo chiamati a un ruolo di controllo su quanto avviene nella sanità, che è un livello sovracomunale, ma con un grande impatto sulla vita dei cittadini, in particolare sulle fasce più deboli della popolazione. Passata la fase più calda dei provvedimenti in scadenza, mi aspetto che il Consiglio metta finalmente mano al Regolamento sulla Partecipazione, che è fermo da vent’anni. Ci sarà, infine, da avviare il procedimento per il nuovo Piano Strutturale, che porterà il Consiglio a ridisegnare la città”.
Venerdì 3 gennaio 2020 alle 14:11:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News