LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.20 del 20 Settembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bandiera RSI sulla Brugiana, anche Palma condanna il gesto di Lorenzoni

Il presidente del Consiglio comunale: “Invito il consigliere a riflettere su sua posizione nelle istituzioni e a trarne le conseguenze”

Bandiera RSI sulla Brugiana, anche Palma condanna il gesto di Lorenzoni
Carrara - Il presidente del Consiglio comunale Michele Palma ha ormai reso chiara la sua posizione rispetto alla presenta del consigliere Maurizio Lorenzoni sulla Brugiana, tra I nostalgii di Salò. Il suo post su facebook si apre con una citazione di Calamandrei: "Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani".

“Se è vero quello che scrisse il padre costituente Calamandrei, considerato che la Costituzione è il fondamento su cui poggia la nostra Repubblica – prosegue Palma – allora preservare questa memoria non è questione di una parte politica, di idee e di ideologie, ma è preciso dovere istituzionale. Queste le parole che ho usato qualche giorno fa e da qui voglio ripartire perché a questo dovere istituzionale occorre richiamarsi oggi”.

“Chi ha liberamente scelto di essere un rappresentante delle istituzioni della Repubblica Italiana,deve essere consapevole di aver scelto di stare dalla parte della Carta Costituzionale – precisa il president del consiglio comunale – e dalla parte delle leggi che ne permettono la sua applicazione.Ha scelto, facendosi rappresentante istituzionale, di essere dalla parte della difesa dei valori che la Costituzione rappresenta ed, infine, ha scelto di stare dalla parte della difesa della memoria storica che ha portato alla stesura della Carta e quindi all’attuale assetto della Repubblica Italiana”.

Palma non le manda certo a dire:“Sventolare la bandiera Italiana a fianco della bandiera della RSI è in palese contrasto con tutto questo. La Repubblica Sociale Italiana non è stata riconosciuta dall’ordinamento giuridico italiano e neppure dal diritto internazionale, in quanto fu uno stato fantoccio nelle mani della Germania nazista usato per provare a sottomettere lo stato italiano, dalla vittoria di quello scontro nacque la Repubblica Italiana e la Costituzione che la descrive”.

“Un rappresentante delle istituzioni italiane, a maggior ragione un consigliere di un comune decorato con la Medaglia d’Oro per il “contributo alla lotta di Liberazione”, che sventoli la bandiera italiana a fianco a quella della rsi, dovrebbe seriamente porsi la domanda se intende davvero stare dalla parte delle istituzioni che rappresenta. Invito il Consigliere Lorenzoni a questa riflessione ed a prenderne le eventuali decisioni conseguenti,” conclude il presidente.

Lunedì 11 settembre 2017 alle 16:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





FOTOGALLERY


VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News