Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.59 del 13 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

A Carrara arriva il Daspo urbano: maggioranza e opposizione d'accordo

Il provvedimento è stato presentato nella commissione consiliare polizia municipale. Lapucci (Fi): «È una vittoria del sottoscritto che aveva presentato la proposta»

degrado sociale
A Carrara arriva il Daspo urbano: maggioranza e opposizione d´accordo
Carrara - Il cosiddetto Daspo urbano arriva a Carrara. Il provvedimento è stato discusso e presentato l'altro giorno nella commissione consiliare polizia municipale. «Si tratta di una misura richiesta in varie occasioni dei cittadini – ha detto il sindaco Francesco De Pasquale – perché in vari luoghi comporta situazioni spiacevoli per cui non si era in grado di intervenire. Le forze dell'ordine avranno così uno strumento in più per garantire la sicurezza dei cittadini».

«Il sindaco potrà con questo strumento provvedere all'allontanamento di persone che agiscono contro il decoro e la pubblica decenza» ha aggiunto il presidente di commissione, Giovanni Montesarchio che poi fa l'elenco delle zone più sensibili: Carrara centro storico, Avenza zona mercato coperto e centrale, litorale Marina fino a Carrarafiere, piazza Menconi e pinete circostanti, i parchi del territorio, compresa la Padula, Nazzano e Turigliano.

Soddisfazione è stata espressa dall'opposizione e in particolare dal consigliere di Forza Italia, Lorenzo Lapucci. Riportiamo di seguito il suo intervento.

Il recepimento del Daspo Urbano all’interno del Regolamento di Polizia Urbana cosi come previsto dal Decreto Legge n.14, cosiddetto “Decreto Minniti”, convertito in Legge n.48 del 18 aprile 2017 e rafforzato dal “Decreto Sicurezza”, convertito in Legge n. 132 del 1° dicembre 2018 è una vittoria di Forza Italia e del sottoscritto che in data 9 gennaio ultimo scorso ha sottoposto in Consiglio comunale un ordine del giorno che proponeva “al fine di assicurare la massima trasparenza e partecipazione al processo di tutela dei cittadini e della città in ottemperanza ai Decreti Legge 14/2017 e 113/2018, ad avviare un processo di valutazione, nella commissione competente, allo scopo di inserire all’interno del Regolamento di polizia urbana, recependo la disciplina sopra citata, l'elenco di aree a rischio presenti nel territorio comunale in applicazione delle disposizioni di legge”.
A seguito dell’approvazione dell’ordine del giorno, il tema è arrivato nella commissione consiliare competente dove con il fondamentale contributo delle forze dell’ordine, in particolare della Polizia Municipale nella figura della comandante Paola Micheletti, si è arrivati a determinare le aree di applicazione di questo importante strumento che consentirà agli agenti di polizia locale di intervenire facendo rispettare il Regolamento comunale in ottemperanza a quanto previsto dal decreto Minniti e dal Decreto Sicurezza.
La decisione del gruppo di maggioranza del Movimento 5 Stelle e del Partito Democratico di Minniti di promuovere in commissione con voto favorevole il Daspo Urbano è un segnale importante che indica come le storiche politiche del centrodestra sulla sicurezza, sulla lotta al degrado sociale ed urbano siano ormai condivise anche da altre forze politiche.
Martedì 28 maggio 2019 alle 22:21:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News