Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Valori di unità e solidarietà nazionale oggi più di prima sentiti dalla cittadinanza»

«Valori di unità e solidarietà nazionale oggi più di prima sentiti dalla cittadinanza»
Carrara - Riceviamo e pubblichiamo dalla segreteria di Carrara del Partito Repubblicano Italiano il seguente comunicato sulla Festa del 2 giugno:

I Repubblicani di Carrara ritengono che il 2 giugno di quest’anno rivesta una importanza
particolare. Questa data è il simbolo dell’unità nazionale di un popolo uscito da poco dalla
tragedia della guerra mondiale, che volle, ripudiando la monarchia, ripartire dai valori e ideali
democratici del risorgimento e della resistenza. Oggi più di prima questi valori di unità e
solidarietà nazionale sono sentiti dalla cittadinanza che ha compreso le insidie dell’epidemia e
con un comportamento responsabile ne ha contenuto gli effetti e le conseguenze.

Ma la nostra preoccupazione è che se non continuiamo su questa strada ed ognuno ritornerà a
pensare solo al proprio egoistico interesse non riusciremo a ripartire come abbiamo fatto dopo
il 2 giugno 1946 con l’entusiasmo della nascita della Repubblica, con fiducia nell’avvenire
ed il coraggio di risollevare un paese distrutto ed immiserito da anni di privazioni, lutti e
sofferenze, dunque solo con quello stesso spirito di unità e solidarietà potremmo tradurre le
nostre azioni in atti concreti e scelte politiche coraggiose e lungimiranti.

Qui a Carrara, dove è noto, la Repubblica, al momento del referendum, ottenne un risultato
quasi plebiscitario, a conferma del nostro carattere coraggioso e libertario, chiediamo al
Sindaco che inviti la cittadinanza ad esporre le bandiere tricolori come abbiamo fatto in
questo periodo di lockdown, a simbolo di speranza e di vittoria su questa emergenza sanitaria
contro il Covid-19, ricordando le persone che sono mancate a causa di questo virus, noi tutti
ci stringiamo al dolore e la sofferenza dei loro cari per un virus che tolto ai famigliari la
possibilità di un conforto quotidiano e di stringersi in un ultimo saluto.

Pensiamo e chiediamo al Sindaco di prendere iniziativa, di incontrare i cittadini, le categorie
economiche, sociali e sindacali per comprenderne le difficoltà e confrontarsi sulle tematiche
della “ripresa produttiva” dato che la nostra realtà viveva già, prima del Covid, una situazione
critica sotto il profilo sociale ed economico che l’emergenza sanitaria ha esasperato, lasciando
molte realtà e famiglie in una reale difficoltà che deve essere intercettata anche localmente
con azioni a livello comunale che possano concretamente assistere i cittadini in attesa ed in
prospettiva degli aiuti di governo e della regione Toscana.

Ci auguriamo che come allora ci sia unità di intenti, un sentire comune, una responsabilità
civica e morale, una solidarietà sociale che aiuti i più deboli a risorgere partendo dal
fondamento della nostra costituzione, il lavoro, e dai giovani che sono il futuro di Carrara,
dell’Italia e dell’Europa.
Lunedì 1 giugno 2020 alle 17:14:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News