Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 08.31 del 22 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sì all'obbligo vaccinale, protezione per l'intera collettività»

Il PD: «Il sindaco non può fare propaganda alle idee del Movimento contro la normativa vigente»

«Sì all´obbligo vaccinale, protezione per l´intera collettività»
Carrara - Il PD di Carrara si dichiara fortemente contrario alle recenti dichiarazioni del sindaco in materia di vaccini: "Le vaccinazioni hanno permesso nell'ultimo secolo di modificare radicalmente lo stato di salute delle popolazioni nel mondo – scrive in una nota Roberta Crudeli – e grazie ad esse sono stati evitati morti e disabilità. In Italia, alcune malattie infettive, come la poliomelite, sono scomparse grazie alla vaccinazione ma, per mantenere il successo di questa ultime, è necessario vaccinare il più alto numero possibile di persone per evitare la ripresentarsi del rischio di alcune malattie. Infatti per le malattie che si trasmettono da persona a persona è importante continuare a vaccinare anche se nel Paese non si è verificata la malattia perché le vaccinazioni rappresentano, oltre alla protezione dell'individuo vaccinato, una protezione per l'intera collettività. Nessun vaccino infatti ha un'efficacia pari al 100% ma, se la percentuale di persone vaccinate supera una certa soglia vicina a questa percentuale, l'agente infettivo non può circolare e questo fenomeno viene definito "immunità di gregge".

In un paese nel quale la maggior parte della popolazione è vaccinata e quindi immune, anche le persone che non possono essere vaccinate perché troppo piccole o perché affette da malattie che impediscono le vaccinazioni come le patologie oncologiche o le patologie del sistema immunitario,saranno protette. In questa prospettiva la vaccinazione rappresenta, oltre la protezione del singolo, anche un atto di solidarietà e di senso civico che contribuisce a migliorare il livello di salute dell'intera comunità. L'obbligo alla vaccinazione è legge dello stato democratico ed in quanto tale deve essere rispettato. Ricordo che il "Decreto vaccini" del Luglio 2017 che ne prevede l'obbligatorietà, è stata scritto e condotto assieme alla comunità scientifica e si basa su studi clinici scientificamente controllati e confrontati da ricercatori e scienziati. La libertà di cura può essere attuata solo quando non mette a rischio la salute e i diritti di altre persone. Nel campo dei vaccini dobbiamo tener presente una dimensione di solidarietà e responsabilità sociale che è rispetto per la salute e i diritti altrui.

Il Partito Democratico condanna fortemente le dichiarazioni del sindaco De Pasquale in merito alla lettera inviata ai dirigenti scolastici. L'atteggiamento del sindaco contrasta con la legalità in quanto tenderebbe ad indurre i dirigenti scolastici a non rispettare le regole in materia di vaccini. Vorrei inoltre ricordare che il sindaco è il primo responsabile della salute dei cittadini e non può fare propaganda ad idee del movimento al quale appartiene che contrastano con la normativa vigente in materia ma è tenuto alla tutela della salute di tutti, pertanto faccia il sindaco e non l'apprendista stregone."
Sabato 28 aprile 2018 alle 20:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News