Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.01 del 13 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Seggio elettorale a Fontia, situazione insostenibile»

Il presidente della Pro Loco Fontia Cristiano Corsini scrive al sindaco Francesco De Pasquale

la lettera
«Seggio elettorale a Fontia, situazione insostenibile»
Carrara - Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera da parte del Presidente della Pro Loco di Fontia Cristiano Corsini rivolta al sindaco di Carrara Francesco De Pasquale:

La presente è per portare a conoscenza dell'amministrazione le problematiche legate al seggio di Fontia. Quest'anno, com'è noto, vi saranno due tornate elettorali. Da anni abbiamo evidenziato il problema legato al mancato accesso invalidi alla struttura.
Come associazione siamo custodi e pieni usufruttuari dei locali, tant'è che la sezione di Fontia della Pubblica Assistenza è sempre dal sottoscritto rappresentata. Deve sapere che il primo atto che fece la Pro Loco Fontia, fu salvaguardare il presidio ambulatoriale del dottore all'interno dei locali. Questo perché il dottore non versava nulla alla Pubblica Assistenza e pur di salvare il presidio la Pro Loco si è resa disponibile ad ospitarlo nei locali coprendo le spese.

Da diversi anni veniamo minacciati a vario titolo di perdere il seggio elettorale all'interno del nostro paese. Sotto questa spada di damocle il nostro seggio è sempre stato trattato senza il giusto riguardo e con la scusante che i locali non sono pubblici, non vengono svolte quelle spese che servirebbero a migliorarlo. Come Pro Loco, in virtù di spiacevoli esperienze elettorali pregresse, abbiamo sostenuto a nostre spese l'adeguamento dell'impianto elettrico con lampade di emergenza, certificazione dell'impianto, aumento della potenza in Kw portata da 1 a 6,5 Kw e il riscaldamento elettrico. Questo si è reso necessario perché con le stufe a bombola è accaduto che durante una tornata elettorale i Carabinieri, in orario notturno, rimasero senza riscaldamento perché la stufa entrò in auto protezione e si spense. In tutti questi anni, non abbiamo mai avuto un contributo a fronte delle spese sostenute e dell'occupazione dei locali da noi mantenuti.

Troviamo tutto questo profondamente ingiusto, perché oltre a lottare per cercare di salvare il salvabile, ci ritroviamo vessati da questa situazione che ci vede ospiti a pagamento nei nostri locali della Pubblica Assistenza di Fontia. Come potete immaginare, per metterli a disposizione per il seggio abbiamo da spostare le nostre cose accatastandole come meglio si può, e ci tocca chiedere sempre uno spazio a terzi che non sempre si prestano con tanta facilità.

Come già detto precedentemente, quest'anno si ripeterà per due volte questa situazione, pertanto sono a chiedere quanto prima un sopralluogo dei locali in vista delle elezioni e il riconoscimento di un contributo alla associazione come riconoscimento delle spese (esempio energia elettrica, acqua) e le opere che saranno necessarie al funzionamento regolare del seggio. Facciamo presente che le finestre della sala elettorale sono da sistemare come le altre, e che durante il seggio dovrebbe essere installato pure un estintore come previsto dalla legge.
Sperando di aver fatto comprendere in che situazione ci troviamo ad operare, con risorse economiche scarse e un paese che deve essere risistemato nella sua totalità, resto fiducioso di un Suo riscontro.

Cordiali saluti


Martedì 3 marzo 2020 alle 21:17:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News