Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.49 del 14 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«No allo spostamento delle scuole in viale da Verrazzano»

Carlo Lamperti perora la causa del comitato in Consiglio comunale, Raggi: «Convinti della scelta»

Il futuro di marina di carrara
«No allo spostamento delle scuole in viale da Verrazzano»
Carrara - Abbandonare il progetto di un nuovo polo scolastico in viale da Verrazzano in favore della riqualificazione del plesso Taliercio: è questa la richiesta avanzata dal comitato dei genitori Taliercio, del quale Carlo Lamperti si fa portavoce nel Consiglio comunale di lunedì. “A un anno esatto dalla chiusura del piano superiore della Taliercio, dichiarata a termine in 2-3 anni dall’assessore Raggi nell’assemblea del settembre 2017 e dal trasferimento della Doganella presso la primaria Gino Menconi ad Avenza, nulla è stato fatto o è cambiato” afferma Lamperti, a dimostrazione della “inerzia dell’amministrazione causata dalla ferma volontà di smantellare l’intero polo scolastico da quel sito”.

Incontri, iniziative, la richiesta di accesso agli atti avanzata dal Comitato (“praticamente negata, non essendo stata concessa la libera consultazione”): nulla di questo è servito a far cambiare indirizzo all’amministrazione. “Servono urgenti e concreti interventi di messa in sicurezza delle scuole, abbandonando un progetto difficilmente realizzabile – continua Lamperti – se fosse stato presentato alla Regione un progetto meno ambizioso ma convincente, probabilmente il posizionamento nella graduatoria sarebbe stato differente”.

Un capitolo a parte la Giromini: "L’amministrazione ha dichiarato che la scuola, chiusa dal 2016, sarebbe stata pronta per settembre 2019, invece ad oggi non si è ancora affidato l’incarico della progettazione.” Il Comitato Genitori Taliercio, col movimento per difendere il Campo dei Pini e i partiti promuoverà una petizione popolare per il no alla delocalizzazione delle scuole su Viale Da Verrazzano con la demolizione del Campo dei Pini, in favore della riqualificazione delle strutture già esistenti.

Sull’area di via Marco Polo Lamperti invita poi a fugare un dubbio: “L’amministrazione chiarisca quali siano i reali progetti sull’area, smentendo, se possibile, i gravissimi sospetti di speculazione edilizia. Prima si parlava di rischio idraulico, oggi trovano spazio accuse basate sull’ipotesi di una perequazione: cedendo l’area comunale delle scuole, dove potrebbero essere costruite palazzine o villette, il Comune otterrebbe la quasi totalità di Villa Ceci, ora di proprietà privata.” Il consigliere forzista Lorenzo Lapucci, contestualmente alla richiesta avanzata dal Comitato, presenta un ordine del giorno dedicato all’edilizia scolastica chiedendo un’assemblea pubblica.

In ogni caso l’assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi resta inamovibile: “Il nostro progetto strategico di realizzazione del nuovo polo scolastico è uno di quelli in cui crediamo maggiormente. Venire più volte in Consiglio non servirà a farci mutare indirizzo.” E sul campo dei Pini commenta: “Non ci va nessuno da anni, è chiuso.” Quanto alla Giromini: “Il progetto è stato appaltato e i progettisti ci lavorano da mesi, il passaggio dal preliminare al definitivo ha richiesto la suddivisione del progetto in due lotti.”

Andrea Vannucci è tranchant: “L’idea di radere al suolo quel complesso per farne uno nuovo davanti al porto è fuori dal mondo. Se il progetto si è classificato così in basso è perché la sostituzione edilizia viene concessa solo quando serve davvero. Non tutto il corpo edilizio di via Marco Polo e Taliercio versa nelle stesse condizioni: riconsiderate l’idea di riqualificare le parti che non vanno.” Anche il capogruppo pentastellato Del Nero difende la linea abbracciata dall’amministrazione, assicurando però che vi sarà un’assemblea pubblica.
Mercoledì 17 ottobre 2018 alle 10:03:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News