Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.13 del 18 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«In consiglio comunale nemmeno una parola sullo stadio»

Le comunicazioni del sindaco vertono su altri argomenti. La protesta di Andrea Vannucci

La polemica
«In consiglio comunale nemmeno una parola sullo stadio»
Carrara - Nemmeno una parola sullo stadio. In apertura al consiglio comunale di Lunedì 1 ottobre il sindaco Francesco De Pasquale non tocca l'argomento. Le sue comunicazioni riguardano piuttosto il partenariato dell’Unesco e i relativi forum e meeting (quelli già avvenuti a Parigi e quelli Venturi ad Alba e Fabriano) e la sua elezione a presidente della conferenza zonale dei sindaci sulla sanità: “Come primo atto ho provveduto a cambiare la sede, dal Comune di Massa all’ex sede Asl di via don Minzoni,” dichiara orgoglioso il primo cittadino. L’omissis, però, non passa inosservato al consigliere di minoranza Andrea Vannucci, che attacca: “Mi aspettavo che ci dicesse qualcosa sulla vicenda dello stadio. C’è un dato politico grosso come una casa: il sindaco dice di cadere dalle nuvole, sbucano documenti che dicono il contrario. Nel primo consiglio comunale dopo 40 giorni mi sarei aspettato una parola sull’argomento. Abbiamo assistito a situazioni che definire singolari è un eufemismo. C’è stata una commissione dedicata, ma è il consiglio comunale la sede formale per discutere di tali questioni.” Il presidente del consiglio Michele Palma lo richiama all’ordine: “Questo è un consiglio ordinario che ha ordine del giorno ben preciso.” Il cuore della discussione è dunque il bilancio consolidato, che per il 2017 risente delle operazioni fatte sulla Progetto Carrara. “La strada dei marmi, per oltre 100 milioni di euro iscritti a bilancio, ha comportato l’emersione di una differenza negativa che impatta sul bilancio consolidato del 2017 – spiega il vicesindaco Martinelli – di fatto però questo non incide sulla situazione sostanziale dell’ente, che è stato posto in liquidazione nel giugno 2017. Si tratta insomma di un’operazione, di carattere prevalentemente contabile. Dal momento che non ci sono normative che impongano sanzioni su perdite di qualsivoglia entità, ci limitiamo semplicemente alla presa d’atto di un procedimento in corso.”
Martedì 2 ottobre 2018 alle 21:00:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News