Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 23.19 del 13 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Caos all'odontoiatria di Avenza per un macchinario guasto»

Lo denuncia il Movimento 5 Stelle di Carrara: «Le prestazioni vengono nuovamente sospese e rinviate, con tutto ciò che ne consegue in termini di disagi e disservizi per l’utenza»

i nodi della sanità
«Caos all´odontoiatria di Avenza per un macchinario guasto»
Carrara - «Ancora disagi all'Odontoiatria ad Avenza. Situazione non più tollerabile». Lo afferma il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Carrara, che già in passato era intervenuto sull'argomento. In questi giorni il gruppo pentastellato è stato informato che il servizio di odontoiatria è nuovamente in disfunzione e sta nuovamente creando i disagi subiti dalla cittadinanza nei mesi passati.

Elisa Serponi, consigliere comunale e presidente della Commissione I° - Sanità, non usa mezzi termini per chiedere spiegazioni ad Asl: «Trovo inaccettabile che il servizio pubblico di odontoiatria di Avenza, l’unico presente su tutto il territorio comunale, non sia pienamente operativo a causa di un macchinario guasto. Disservizio che, come purtroppo siamo stati abituati, si ripercuote inevitabilmente sulla cittadinanza, che ha già subito disagi nei mesi di agosto e settembre quando lo stesso servizio si trovava a regime ridotto, sempre a causa della rottura di un macchinario»

«Le prestazioni, mi segnalano alcuni cittadini, vengono nuovamente sospese e rinviate, con tutto ciò che ne consegue in termini di disagi e disservizi per l’utenza. Disagi che reputo inaccettabili e non più tollerabili.»

Il 31 dicembre inoltre, fa sapere Serponi, «ci sarà un pensionamento sempre nel distretto di Avenza. Trovo sconcertante che, a oggi, Asl non abbia ancora aperto un bando per la sostituzione del posto di lavoro che il dottore lascerà vacante. Come gruppo consiliare ci auguriamo che le ore lavorative del medico, se non assegnate a un nuovo assunto, siano quantomeno ripartite sugli altri medici, senza ovviamente gravare troppo su di loro, e non si crei un ammanco del servizio. Non vorremmo infatti, e verificherò che ciò non accada, che con questa carenza i servizi vengano ridotti o depotenziati a danno dell’utenza».
Lunedì 3 dicembre 2018 alle 20:35:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News