Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.11 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tragedia in cava, i titolari diffidano un altro sindacalista

Dopo Venturini (Fillea) adesso la lettera è indirizzata al segretario generale Cgil Paolo Gozzani. Il sindacato: «Denunciamo condizioni di mancata sicurezza»

DOPO LA MORTE DI PAMPANA
Tragedia in cava, i titolari diffidano un altro sindacalista
Carrara - Una diffida anche per il segretario generale della Cgil di Massa-Carrara Paolo Gozzani. La Cmv Marmi, la ditta per cui lavorava il cavatore Luciano Pampana, tragicamente scomparso lo scorso 11 maggio in un incidente sul lavoro, dopo il segretario della Fillea Roberto Venturini, adesso ha indirizzato la lettera al vertice apuano del sindacato.

“La Cgil urla il proprio sgomento a fronte di una strage, sì una strage che si ripete ogni anno in Italia, a decine i morti in Toscana – scrive il sindacato in una nota – La Cgil è stufa di dire basta morti sul lavoro sapendo che il giorno dopo sarà smentita e chiama tutti, anche la CMV Marmi alle proprie responsabilità”.

“Una diffida tira l’altra – evidenziano dalla Cgil Toscana – il format è pronto, basta fare un copia incolla e apporre le firme, e fu così che dopo quella arrivata al segretario generale della Fillea Cgil Roberto Venturini la Cmv Marmi Srl Cava n 76 ne ha inviata una anche al segretario generale della Cgil di Massa-Carrara Paolo Gozzani, colpevole l’uno e l’altro di evocare, di insinuare che le regole ci sono e vanno rispettate e chi non le rispetta non può continuare ad estrarre marmo. La Cgil non insinua ne evoca, la Cgil denuncia condizioni di mancata sicurezza che uccidono chi la mattina esce di casa per portare il pane alla propria famiglia e la sera non fa rientro a casa. La Cgil urla il proprio sgomento a fronte di una strage, si una strage, che si ripete ogni anno in Italia, a decine i morti in Toscana. La Cgil è stufa di dire basta morti sul lavoro sapendo che il giorno dopo sarà smentita e chiama tutti, anche la Cmv Marmi, alle proprie responsabilità. La Cgil toscana tutta, mio tramite, esprime il massimo di solidarietà a Roberto Venturini e Paolo Gozzani, nessuno pensi di isolarli, loro sono tutti noi, in piazza e in tribunale”.
Martedì 22 maggio 2018 alle 19:12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News