Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.34 del 16 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sciopero cavatori: strada marmi ancora bloccata. Trattativa in corso

Sul contratto integrativo ancora critiche verso la giunta, ma la Cisl si smarca: «Cosa c'entra ora prendersela con il sindaco e la sua giunta?»

Sciopero cavatori: strada marmi ancora bloccata. Trattativa in corso
Carrara - Sciopero a oltranza a Carrara e strada dei marmi bloccata anche oggi. La giornata dei cavatori in lotta per il rinnovo del contratto integrativo è iniziata come era finita la scorsa settimana. Lavoratori e sindacati si sono ritrovati in presidio a Miseglia all'imbocco della strada dei marmi e le critiche all'indirizzo dell'amministrazione comunale Cinque Stelle non sono mancate. È stato esposto un cartello che non lasciava spazio a interpretazioni: «Forti con i deboli, deboli con i forti. La politica del vaffa... a lavoratori, accordi, diritto, salario, sindacato. Ai potenti e ai baroni... magari un'altra volta».

I sindacati si sono poi spostati alle 15.00 nella sede di Confindustria in viale XX Settembre per la riapertura della trattativa che sta andando avanti ormai da oltre sette ore e, al momento in cui scriviamo, non si hanno notizie di una conclusione imminente.

Intanto una lancia nei confronti del Comune è stata spezzata dalla Cisl e dal suo segretario provinciale Andrea Figaia. «La vertenza marmo – ha scritto in una nota – riguarda il rinnovo di un contratto di secondo livello tipico di questo settore già definito in Versilia e nel veronese. Fin dall'inizio si è voluto dare fuoco alle polveri, da parte padronale, peraltro neanche così coesa, impuntandosi sui componenti del tavolo sindacale come a voler speciosamente partire in salita. I lavoratori delle cooperative si stanno dimostrando solidali con il comparto. Il contratto appare sacrosanto e pretendere di legarlo ad un aumento della produzione della escavazione cozza sia contro le esigenze impellenti di razionalizzare escavato e sicurezza sul lavoro che anche con la necessità di rendere questo mondo sotto controllo privandolo del potere di anarchia produttiva in beni ambientali e quindi limitati. Risparmiateci le vostre teorie macroeconomiche. Basta con i personalismi. E ancora: cosa c'entra ora prendersela con il sindaco e la sua giunta? Serietà per favore! Basta fare politica contro. Si torni al tavolo a fare ognuno la sua parte e chiudiamo rapidamente l'accordo».
Lunedì 2 luglio 2018 alle 22:36:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News