LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.20 del 20 Settembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Regina Elena, l'Asl non paga da mesi. Martinelli: "Amministrazione interverrà"

Il vicesindaco: "Azione straordinaria, non accetteremo perdita continuata". Vannucci: "Trovate una soluzione

Regina Elena, l´Asl non paga da mesi. Martinelli: `Amministrazione interverrà`
Carrara - Oggi la commissione bilancio si è riunita per discutere della casa di riposo Regina Elena, i cui vertici a maggio avevano presentato un bilancio di previsione in perdita di 300mila euro. “Siamo preoccupati – ha dichiarato il vicesindaco e assessore Matteo Martinelli – se il disavanzo vi fosse anche nel 2017 dovremmo valutare come mantenere la struttura”.

“Contrarre le spese è impossibile – ha affermato il presidente della casa di riposo, Ermanno Biselli – con la trasformazione del Regina Elena in azienda speciale tutto ci costa di più. Gli Oss costituiscono la voce più “pesante”. Possiamo tagliare sui servizi, aumentare le entrate o far pagare alcune prestazioni individuali. Abbiamo quote certe, come quelle di diretta esazione da parte degli utenti, e incerte: le quote sanitarie e delle cure intermedie. Che l’Asl può non concedere”.

“Procedere a un riequilibrio del personale significherebbe andare incontro a ulteriori aumenti. Ad oggi siamo a un rapporto di 3 a 2: tre reparti sono affidati alla cooperativa e a dipendenti dell’ente. Sono stato attaccato dal sindacato che mi ha accusato dell’interposizione di manodopera. L’alternativa sarebbe il passaggio al lavoro interinale?”

“La Regione Toscana dal 1 gennaio 2017 ha stabilito che un non autosufficiente non debba versare più di 53 euro in presenza di quote sanitarie. Se in un anno morissero venti ospiti, anche sostituendoli avremmo una perdita secca di 50.000 euro. Abbiamo quindi cercato di incrementare gli ospiti con quota sanitaria, cresciuti da 39 a 49. La stima di cui gode il Regina Elena è grande, non abbiamo mai avuto posti da riempire. Credo che si potrebbe riequilibrare il bilancio con una politica di leggero aumento: chi ha un Isee più basso non risentirà dell’aumento delle rette”.

“La parte finanziaria è critica: l’Asl non paga da mesi. Stamani ho inviato un messaggio in posta certificata alla dirigente Maria Teresa De Laurettis, che da tempo tace. Abbiamo 800.000 euro di credito e 600.00 di scaduti. A luglio l’Asl ha pagato solo 30.000 euro,” ha concluso il presidente.

“Il problema finanziario c’è sempre stato – ha precisato la consigliera d’opposizione Giuseppina Andreazzoli – qualche anno fa risolvemmo il problema con la riscossione del pregresso, ma ora siamo tornati indietro. Nel 2016 avevamo già previsto un incremento della cifra inizialmente inserita nel preventivo del bilancio 2017. Invece siamo sempre stati contrari all’aumento delle rette”.

Contro il rincaro delle rette si sono espressi anche Roberta Crudeli (PD) e Andrea Vannucci. “Dobbiamo trovare una soluzione – ha ammonito Vannucci – o si gestisce la situazione in modo da abbattere il disavanzo, o si ripiana, aumentando le tariffe, o si scarica sulla fiscalità generale del Comune”.

Martinelli ha annunciato “un’azione politica contro l’Asl per recuperare il disavanzo finanziario”. “Il Regina Elena è un marchio di qualità – ha aggiunto il vicesindaco – agiremo sui costi che non intacchino il servizio. La discrasia del 10 per cento tra costi e ricavi non può essere appianata dall’aumento delle tariffe. Non intendiamo privatizzare la struttura. L’amministrazione è pronta a compensare in via straordinaria, ma una perdita continuata andrà invece indagata. Interverremo sul bilancio 2017”.
Martedì 29 agosto 2017 alle 21:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





FOTOGALLERY


VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News