Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.13 del 18 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Progetto Carrara, Tonarelli: «C'è stato ricatto occupazionale»

«Sull'interpretazione della legge Madia Martinelli aveva torto »

Progetto Carrara, Tonarelli: «C´è stato ricatto occupazionale»
Carrara - È deciso, i "vigilini" passeranno in Amia. Ma riguardo alla vertenza che contrappone i lavoratori della Progetto Carrara all’Amministrazione comunale il dipendente Marco Tonarelli ha qualcosa da ridire. "Mi sembra di recitare nel ruolo dell'agnello della favola – scrive – per un anno abbiamo argomentato, discusso, sostenuto che l’applicazione della legge Madia imponesse, in questo caso, l’applicazione dell’art. 21 12 del codice civile l’amministrazione comunale dopo aver fatto ricorso a consulenze legali (parecchio onerose per la finanza pubblica), sentenziava che purtroppo no, il nostro caso non ricadeva in quelle pratiche e la nostra sorte doveva passare per un licenziamento e una riassunzione che ahimè a quel punto sarebbe diventata dolorosa per le tasche di noi lavoratori."

Così Tonarelli ricostruisce l'iter: "Non convinti dell’impostazione data dall’Amministrazione Comunale e mettendo in dubbio a questo punto anche la nostra, abbiamo anche fatto ricorso ad una interrogazione parlamentare sostenuta dall’onorevole Martina Nardi per redimere in modo univoco in sede ministeriale la corretta applicazione della procedura. Ma neanche ciò è stato preso in considerazione e si è proceduto sulla strada tracciata dall’assessore Matteo Martinelli senza aspettare il giudizio del Ministero che avrebbe potuto sovvertire l’iter della trattativa. Ad oggi il Ministero a noi non ha ancora risposto ma qualcosa all’assessore Martinelli deve essere pur arrivato, perché nel verbale di conciliazione che ci chiedono di sottoscrivere per la conclusione della vertenza, si dichiara formalmente che la legge Madia prevede il passaggio diretto e l’applicazione dell’articolo 21 12 del codice civile nel caso in essere, così come abbiamo sostenuto e rimarcato più volte noi e non come sempre sostenuto dall’assessore Martinelli e la sua schiera di legali."

"Ma al lupo non importa di aver sostenuto e di sostenere una tesi sbagliata e chiede all’agnello di rinunciare ad un su diritto sacrosanto e di frugarsi nelle tasche comunque, altrimenti…! Questa imposizione forzata rimarca il principio per cui chi ha potere lo gestisce in maniera autoritaria senza tener conto delle legittime posizioni di chi si contrappone. Forse finirà come nella favola, che il lupo si mangerà l’agnello, ma non è detto che lo digerisca. Tralasciando il fatto che chi ha gestito questo passaggio ha palesemente sbagliato l’interpretazione della legge, che da questo errore ha generato tutta una serie di conseguenze forvianti e inopportune. Una su tutte, considerare personale in esubero chi in realtà non lo e mai stato perché parte di un percorso di cessione di azienda e la conseguente iscrizione nelle liste ANPAL senza che questo fosse necessario."

"Tralasciando poi che è stato sottoscritto dalle parti sindacali un accordo che unilateralmente qualcuno ha in seguito sostanzialmente cambiato nella conciliazione individuale, tralasciando che nella conciliazione si è fatto garante per i lavoratori chi ha condiviso sempre tutta questa serie di sbagli clamorosi senza accorgersi mai che forse si stava sbagliando strada, ecco tralasciando tutto questo oggi, chiedere di rinunciare ad un diritto a fronte di un, passatemi il termine, ricatto occupazionale, è un pratica legale o si sconfina nell’illecito?," conclude Tonarelli.
Sabato 13 ottobre 2018 alle 13:56:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News