Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 13.33 del 24 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Nca, raggiunto l'accordo: ecco le condizioni. Il presidio è stato dismesso

Gozzani (Cgil): "Non si tratta di un successo ma di un compromesso, abbiamo ottenuto il massimo che potevamo"

Nca, raggiunto l´accordo: ecco le condizioni. Il presidio è stato dismesso
Carrara - È stato siglato un accordo tra i sindacati e i Nuovi Cantieri Apuania per il ricollocamento dei tre lavoratori licenziati, al termine di una trattativa estenuante durata approssimativamente dalle 09:00 alle 17:00 di ieri martedì 21 novembre. Come pattuito, il presidio davanti ai cantieri è stato dismesso.

Al tavolo erano presenti Umberto Paoltti e Massimo Bani, rispettivamente direttore e funzionario di Confindustria di Livorno e Massa-Carrara, il vicepresidente di Nca Giuseppe Taranto, il chef financial officer di Nca Filippo Menchelli e il consulente del lavoro Lucio Casella. I sindacati erano rappresentati dal segretario provinciale della Cisl Andrea Figaia, Paolo Gozzani per la Cgil e Michele Folloni per la Fim, oltre che dal segretario provinciale Fiom Cgil Luisa Pietrini, Alessio Cartelli di Fiom Cgil, Giancarlo Leorin di Uilm Uil e i membri della Rsu Fabrizio Piucciarelli e Mario Lattanzi.

Nca ha proposto la ricollocaizone dei tre lavoratori licenziati presso l'azienda Securitas Metronotte S. Giorgio, avente sede legale ed operativa in Viareggio. L'accordo prevede la garanzia dell'anzianità convenzionale, nonché del medesimo trattamento retributivo goduto presso Nca per i primi quattro anni di rapporto di lavoro tramite una buonuscita. Nca si è impegnata inoltre a coprire i costi di spostamento per il raggiungimento della sede legale e operativa della società. La Securitas Metronotte dovrà accordare ai lavoratori le garanzie previste dall'articolo 18.

Tutto questo se i lavoratori saranno trovati in possesso dei requisiti per il rilascio del decreto di nomina a guardia giurata e della licenza di porto pistola. In caso contrario, Sicmi Sra, una società appaltatrice di Nca, si è dichiarata disponibile a valutare le loro finalizzate all'assunzione con la mansione di carpentieri specializzati in uno dei propri cantieri, sito nella provincia di Massa-Carrara.

"Non si tratta di un successo, ma di un compromesso – ha commentato Paolo Gozzani – tuttavia non crediamo che avremmo potuto ottenere più di così. I ragazzi sono spaventati, ma la ditta che li accoglierà è seria, ha sede a Roma, è sindacalizzata e ha seicento dipendenti. Inoltre sono state loro concesse delle garanzie. La nostra opposizione alle politiche di Nca continuerà, naturalmente: ci dicono una cosa per un'altra, e là dentro si respira un clima di paura. Presto sarà formato un tavolo per affrontare il problema."
Mercoledì 22 novembre 2017 alle 13:33:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News