Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.02 del 3 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Evasione alle cave, i sindacati: «Ancor più inaccettabile in una città in difficoltà»

Cgil e Cisl intervengono sul caso che vede due noti big del marmo accusati anche di turbativa d'asta dalla Procura

operazione "king"
Evasione alle cave, i sindacati: «Ancor più inaccettabile in una città in difficoltà»
Carrara - «Lasciano esterrefatti le notizie apparse in questi giorni sul “Pianeta Marmo” con dichiarazioni arroganti apparse sulla stampa e inchieste che ipotizzano gravi condotte illecite da parte di due imprenditori di spicco del settore lapideo». Inizia così la nota fermata da Cgil Massa-Carrara e Cisl Toscana Nord sull’inchiesta della Procura di Massa-Carrara che vede coinvolti due noti imprenditori del settore lapideo carrarese raggiunti entrambi da un’interdizione e accusati di evasione fiscale e turbativa d’asta.

«Una città degradata e con troppe famiglie in difficoltà non può permettersi di vedere che chi ha guadagni stratosferici possa essere colpito dal sospetto di non pagare le tasse – affermano i sindacati – così come è inaccettabile ascoltare le parole del noto imprenditore del marmo Franco Barattini (non coinvolto nell’inchiesta, ndr) rilasciate nel cortometraggio “Le apuane in pericolo”, da qualcuno definite “a tratti quasi arroganti e minacciose”, che oggettivamente denotano un’idea imprenditoriale antica, figlia di credenze e convincimenti incompatibili con una comunità impegnata a tenere insieme i vari interessi».

«Per la verità – proseguono Cgil e Cisl – già anche i canadesi avevano ricordato la gravità dell'impatto dell'escavazione sul monte, tanto da inserire in 'Antropocene', documentario denuncia le cave di Carrara, descrivendole come una delle 16 'disgrazie' ambientali a livello planetario. Il lavoro fatto negli ultimi anni dalle istituzioni, dalla Regione Toscana al Comune di Carrara fino al Parco delle Apuane, con il coinvolgimento delle parti sociali è un lavoro che ha cercato di trovare una sua coerenza e ha visto impegnate in maniera compatta Cgil, Cisl e Uil. Ambiente, lavoro, sicurezza sul lavoro, filiera, concessioni, beni estimati, sono termini ma sono anche concetti, scelte politiche per guardare al futuro, cercando di lavorare per tenere insieme, mondi aspetti realtà fino ad oggi frammentati, singoli egoismi mancanti di una visione, come se il mondo delle cave fosse una enclave. Il sindacato ritiene che il confronto si debba basare innanzitutto sul rispetto, reciproco e legato alla ricerca di un obiettivo comune: concetto sempre valido ma ancora di più quando si parla di montagne da escavare. Anche le numerose ripetute morti sul lavoro che negli ultimi anni hanno funestato il mondo lapideo sono state spesso provocate da modelli mentali da adattare ai nuovi contesti senza più pensare di essere autosufficienti, affidando al caso l'evento fortuito, anche mortale, che si dovesse verificare».

«Riteniamo – concludono – che non si debba e non si possa essere autosufficienti né autoreferenziali, portatori della verità sempre e comunque. Inoltre, nel rispetto poi delle indagini in corso, appare grave se confermato il quadro che emerge dall’indagine “King” sull’evasione al monte e sulla turbativa d’asta in merito all’acquisizione di una cava e non solo. Lo diciamo all’associazione industriali, o almeno a una parte di essa, quella che si è sempre dichiarata disponibile ad un confronto costruttivo, serve mettersi in gioco e serve un discussione seria che sappia tenere insieme ambiente, salute e lavoro».
Venerdì 15 novembre 2019 alle 13:21:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News