Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 09.38 del 13 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Emergenza covid, Carrara riduce le tariffe dei servizi scolastici

Bloccate anche fino al 30 settembre 2020 le procedure di riscossione coattiva di eventuali somme a debito

nidi e trasporto
Carrara - Nell’ambito delle misure messe a punto durante l’emergenza Covid-19 a sostegno della popolazione, l’amministrazione comunale ha deliberato oggi la sospensione dei pagamenti e la riduzione e decurtazione delle tariffe per i servizi educativi e scolastici di quest’anno. «Stiamo cercando di fare il possibile per attenuare i contraccolpi di questa crisi, anche sul fronte economico. Come abbiamo già avuto modo di dire, anche il bilancio comunale risente del fermo e quindi le risorse che abbiamo a disposizione sono limitate. Abbiamo chiesto maggiore flessibilità al governo e in attesa di una risposta, che speriamo positiva, stiamo comunque cercando in ogni modo di alleviare i cittadini. In questo caso con la sospensione e la riduzione delle tariffe per i servizi scolastici» ha spiegato il sindaco, Francesco De Pasquale, titolare della delega all’istruzione.

La giunta oggi ha deliberato di procedere alla decurtazione della retta fissa mensile per il servizio dei Nidi d'infanzia comunali proporzionalmente al periodo di sospensione del servizio, fino alla ripresa delle normali attività educative: la riduzione è stata stabilita nella cifra dello 0,56%, per ogni giorno di sospensione, della quota annuale versata per il servizio di trasporto scolastico. Sono state bloccate inoltre fino al 30 settembre 2020 le procedure di riscossione coattiva di eventuali somme a debito maturate dall'utenza per i servizi educativi e scolastici usufruiti. La delibera sospende inoltre fino al 30 settembre 2020, il pagamento di tutte le rate non ancora pagate e concesse dall’ufficio, con apposito piano di dilazione, nel 2019 e nel 2020. Con separata nota, l’ufficio procederà a comunicare ai singoli debitori il nuovo piano di ammortamento, coerente con la sospensione accordata con il presente provvedimento.

Le eventuali somme a credito versate dall'utenza rimarranno comunque disponibili alla ripresa delle attività educative e scolastiche e, nel caso venisse confermata l’iscrizione ai servizi scolastici per l’anno successivo, potranno essere utilizzate a scomputo totale o parziale delle somme dovute. Per gli studenti che invece non fruiranno più dei servizi al termine del corrente anno scolastico (ad es: per completamento ciclo di studi), l'eventuale credito residuo per servizio non usufruito verrà comunque rimborsato all'utenza interessata dal Settore Attività Produttive/Cultura e Biblioteca/Servizi Educativi e Scolastici.
Per informazioni è possibile rivolgersi ai numeri 0585 641532/455/433 (servizi scolastici) oppure 0585 641456/448 (asili nido)
Giovedì 30 aprile 2020 alle 21:37:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News