Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 14.18 del 3 Giugno 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Carrara dona i marmi per il monumento al donatore di Olbia | Foto

Una delegazione dell'Avis della città sarda è stata accompagnata alla cava Lazzareschi da Thomas Santi Cassani: «Donando il sangue si salva attivamente una vita, quindi siamo tutti eroi anche se in piccola percentuale»

l'iniziativa
Carrara dona i marmi per il monumento al donatore di Olbia<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/i-marmi-di-carrara-per-il-monumento-al-donatore-di-olbia-395_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Carrara - Il monumento al donatore di Olbia sarà realizzato con marmi di Carrara. Lunedì 3 dicembre, Patrizia Enna e Roberto Zaffarano, rappresentanti dell'Avis della città sarda si sono recati a Colonnata insieme a Thomas Santi Cassani, consigliere di Avis Carrara, per scegliere i marmi necessari alla realizzazione di un importante "Monumento al donatore" che verrà istallato dal Comune di Olbia in un'importante piazza cittadina a esso intitolata.

Alvise Lazzareschi, della Cava "Olmo" n° 155 di Colonnata donerà quindi agli amici di Olbia i basamenti su cui verrà istallato il significativo monumento, che verrà realizzato in ferro battuto dagli studenti della scuola professionale Ipia di Olbia a cui, a seguito della grave alluvione del 2013, l'Avis di Olbia gli risistemò completamente la palestra.

Avis Olbia e Avis Carrara sono gemellate da quando, tre anni fa, alcuni studenti vincitori di un concorso borsa di studio furono premiati con un viaggio a Carrara. Durante il soggiorno ebbero l'occasione di incontrare e conoscere un gruppo di studenti carraresi che in seguito andarono in Sardegna dando di fatto vita alla preziosa collaborazione che ancora oggi li vede insieme.

«Come Lazzareschi dona i marmi per la città di Olbia e Avis – racconta Thomas Santi Cassani alla Voce Apuana – è importante che la cittadinanza si ricordi che donando il sangue si salva attivamente una vita, quindi siamo tutti eroi anche se in piccola percentuale».

MICHELE AMBROGI

Giovedì 6 dicembre 2018 alle 13:31:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 11 della storia della Carrarese


Secondo te ci dovrebbe essere un'apertura regionale differenziata in base al numero di contagi o pensi sia il momento di riaprire tutti i confini regionali?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News