Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Area Spa, oltre un milione di euro nelle casse comunali

Al Comune di Carrara spetterà la nomina del Presidente del consiglio di amministrazione, al socio privato spetterà, invece, la nomina dell'Amministratore delegato.

Area Spa, oltre un milione di euro nelle casse comunali
Carrara - Si è riunita l'assemblea dei soci di Area Spa per definire gli accordi che, da una parte permetteranno di dare stabilità alla governance dell'azienda e dall'altra garantiranno un vantaggio finanziario per la società e di riflesso per i soci pubblici.

Area Spa è una società partecipata per il 51% da soci pubblici (il Comune di Carrara, il Comune di Massa e la Provincia di Massa-Carrara) e per il 49% da Porto di Carrara Spa, società privata. Il Comune di Carrara detiene una quota pari al 36%. Area Spa è proprietaria di tutta l'area retroportuale, che parte dall'inizio di viale Zaccagna e arriva fin quasi al ponte dell'autostrada, comprendendo un compendio industriale attualmente utilizzato da un'importante azienda metalmeccanica.

Gli accordi prevedono che il consiglio di amministrazione sia composto da sei membri, di cui tre membri in quota al socio privato e tre membri al socio pubblico. Al Comune di Carrara spetterà la nomina del Presidente del consiglio di amministrazione, al socio privato spetterà, invece, la nomina dell'Amministratore delegato. Il collegio sindacale sarà composto da tre membri: il Presidente sarà nominato dal Comune di Carrara e gli altri due componenti dal socio privato.

Nel corso della riunione l'assemblea ha deciso, inoltre, di distribuire 3 milioni di utili: per il Comune di Carrara, che come detto detiene il 36%, si prevede, quindi, un incasso di oltre un milione di euro. Gli accordi hanno riguardato anche la ridefinizione dei canoni di locazione per cui Area spa percepirà un maggiore canone annuo pari a circa 550mila euro e una somma, una tantum, di 700 mila euro.

Per cui si prevede che anche nei prossimi anni il Comune di Carrara potrà beneficiare di entrate aggiuntive nell'ordine di 200-300 mila euro che potranno variare in considerazione dell'andamento economico e finanziario dell'azienda.

"Appena insediati – ricorda soddisfatto il vicesindaco con delega alle società partecipate, Matteo Martinelli – ci siamo subito interessati della problematica in essere tra Area Spa, vista la rilevanza del pacchetto azionario in possesso del Comune. Le trattative sono andate avanti e in poco tempo si è arrivati alla definizione dell'accordo grazie al contributo di tutti i soggetti coinvolti. Questa intesa è fondamentale in quanto ha un risvolto positivo da un punto di vista finanziario per la società e di riflesso per i soci. E poi perché si consolida la governance dell'azienda in cui il Comune avrà un ruolo di primo piano visto che gli spetterà la nomina del presidente del Cda e quello del collegio sindacale. Questa società è da considerarsi un esempio positivo di partnership tra pubblico e privato visto che sta gestendo un'area strategica per lo sviluppo economico del territorio. Il risultato ottenuto consolida questa partnership che ci auguriamo possa dare ottimi risultati anche nei prossimi anni."
Domenica 25 marzo 2018 alle 12:22:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News