Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.01 del 22 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

40 milioni per nuove scuole e ristrutturazioni: ecco i progetti del Comune | Foto

L'amministrazione di Carrara ha presentato gli 11 interventi che parteciperanno al bando triennale della Regione. Tra questi un nuovo polo in viale da Verrazzano

«IL PIÙ GRANDE PIANO DAGLI ANNI '80»
40 milioni per nuove scuole e ristrutturazioni: ecco i progetti del Comune<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/edilizia-scolastica-carrara-presenta-11-progetti-279_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Carrara - 11 schede per un totale di quasi 40 milioni di euro di opere da finanziare, di cui oltre 31 milioni destinati a nuove costruzioni e il restante all'adeguamento e al miglioramento sismico e anticendio delle strutture esistenti: questi i progetti presentati dall’amministrazione per partecipare al bando del piano regionale triennale 2018-2020 per l’edilizia scolastica. Giovedì pomeriggio, con due giorni di anticipo rispetto alla scadenza del 23 giugno, gli uffici del settore opere pubbliche hanno inviato le schede di richiesta del finanziamento.

Il budget complessivo messo a disposizione dalla Regione è di circa 1,7 miliardi. La graduatoria definitiva sarà pubblicata a settembre, momento in cui si saprà quante delle proposte presentate da Carrara sono state accolte: “Non ci aspettiamo che lo siano tutte ma siamo positivi – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi – dal momento che la situazione dell’edilizia scolastica a Carrara è molto drammatica. Inoltre abbiamo investito molto nelle verifiche sismiche, condizione indispensabile per ottenere i finanziamenti. Per noi sarebbero prioritarie le due grandi scuole di Marina.”

Due dei progetti prevedono, infatti, la costruzione ex novo del polo scolastico di Villa Ceci e della secondaria di primo grado Buonarroti. Le scuole attualmente ubicate in via Marco Polo saranno trasferite in un nuovo complesso che sorgerà su viale da Verrazzano, su terreni di proprietà comunale, per un intervento da oltre 24 milioni di euro. Il nuovo campus avrebbe circa 17mila metri quadri di estensione, strutture in acciaio e legno, e verrebbe a inglobare anche il campo della portuale. La Buonarroti invece verrà ricostruita in loco dopo la demolizione del fabbricato esistente, per un progetto da oltre 7 milioni di euro. Per gli studenti andrà cercata una sistemazione temporanea.

Gli altri interventi su Marina di Carrara riguardano la scuola dell'infazia Roccatagliata di via Cavallotti per un adeguamento e miglioramento sismico da oltre 1,3 milioni di euro; la primaria Paradiso A, sempre per l'adeguamento e miglioramento sismico per quasi 1 milione di euro. Su Avenza è stato presentato il progetto per la Primaria Finelli, dove è previsto l'adeguamento alla normativa anticendio per quasi 1 milione di euro e la scuola secondaria di primo grado Leopardi con un'opera di adeguamento sismico da 1,5 milioni di euro. Per la primaria Nardi alla Perticata è stato previsto un intervento di adeguamento sismico da 1 milione di euro. In centro città a Carrara le scuole inserite nel bando sono l'Infanzia Garibaldi con un progetto da oltre 1,3 milioni di euro di adeguamento sismico e anticiendio e la primaria Marconi con il rifacimento della copertura per un'opera da 500mila euro. La scuola primaria Mazzini di Bedizzano è stata esclusa, perché a seguito delle indagini di vulnerabilità è risultata adeguata rispetto alle più recenti normative antisismiche.

"Questo è il primo frutto dei semi che abbiamo piantato con la creazione di un fondo progettazione che ci ha permesso di realizzare quella "banca progetti" indispensabile per accedere ai bandi di finanziamento e dunque alle risorse messe a disposizione dallo Stato" ha dichiato il sindaco Francesco De Pasquale. “È dagli anni '80 che non viene realizzata una pianificazione di così larga scala. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il grande impegno del personale degli uffici comunali che ha lavorato intensamente per arrivare in tempo a questa scadenza" ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici.
Venerdì 22 giugno 2018 alle 18:39:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News