Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 13.34 del 12 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sui Pabe nulla di fatto a 60 giorni dalla scadenza». L'affondo del Pd

Bottici picchia sul regolamento, Martinelli replica: «Bozza pronta a fine novembre»

«Sui Pabe nulla di fatto a 60 giorni dalla scadenza». L´affondo del Pd
Carrara - A che punto siamo con le imminenti scadenze del lapideo? “La commissione marmo in tre mesi e mezzo si è riunita una volta sola – picchia Cristiano Bottici (PD) in Consiglio comunale – non è normale che dal 10 luglio,esclusa l’udienza di Imm per la presentazione dello Stone Sector, la commissione si sia riunita una sola volta, il 26 di settembre. In passato l’attuale maggioranza avrebbe urlato alla gestione privatistica del settore. Inutili i miei sforzi di appellarmi al presidente del consiglio sia al capogruppo: l’inerzia della presidente Nives Spattini è sotto gli occhi di tutti.” Nel frattempo gli appuntamenti relativi a PABE e regolamento degli agri marmiferi sono sempre più vicini: “Il 31 dicembre scade l’ulteriore proroga per l’approvazione dei Piani attuativi dei bacini estrattivi. Non sappiamo nulla né di essi né del regolamento: se ne è parlato il 23 giugno in commissione, poi basta. Il tema del periodo transitorio è stato affrontato una volta sola.”
Resta poi il nodo del sistema di valutazione blocco per blocco: “A febbraio è stato presentato il nuovo progetto di tracciabilità, ma in commissione non vi è stato alcun aggiornamento in merito. In questo momento è ancora in vigore il tanto vituperato sistema del valore medio; andrebbe dunque attivato il percorso per l’adeguamento delle tariffe, lo stesso che due anni fa partì in ritardo dietro nostra richiesta e venne concluso in dieci giorni.”
Il vicesindaco Martinelli assicura: “Entro la fine del mese o la prima settimana di novembre porteremo un nuovo testo del regolamento all’attenzione della commissione.” E giustifica il ritardo con le modifiche apportate alla legge regionale 35. “Il progetto di tracciabilità procede, sono stati nominati i cinque membri della commissione (uno dei quali appartiene al Comune, uno è di Assindustria e uno della Lega delle cooperative). Le procedure di revisione delle tariffe dovrebbero cominciare entro la fine dell’anno; tenteremo di evitare il rischio di contenziosi. L’iter dei PABE è già iniziato e va avanti.”
Secca la replica di Bottici: “Siamo a 60 giorni dal termine perentorio, altrimenti la palla passa alla Regione, e dobbiamo ancora vedere il testo. Rischiamo di ritrovarci a Dicembre con l’acqua alla gola.”
Mercoledì 23 ottobre 2019 alle 17:53:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News