Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.37 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Nausicaa nega il confronto coi lavoratori». Cgil e Cisl in agitazione

I due sindacati: «I dipendenti non percepiscano aumenti salariali da oltre dieci anni, giovedì presidio di protesta»

«serve tavolo sindacale»
«Nausicaa nega il confronto coi lavoratori». Cgil e Cisl in agitazione
Carrara - «Nonostante l'accordo propedeutico alla nascita di Nausicaa, sottoscritto alla presenza delle confederazioni sindacali e dell’amministrazione comunale, che prevedeva l’apertura di tavoli specifici in base alle differenze di contratto applicato, l'azienda nega il confronto non rispondendo alle richieste fatte da Cgil e Cisl». I due sindacati lanciano l’allarme e annunciano un presidio che si terrà giovedì di fronte ai cancelli dell’azienda.

«A lavoratrici e lavoratori del comparto servizi alla persona (autisti ed accompagnatrici di scuolabus, operatrici di mensa scolastica, educatori professionali ed operatrici socio-assistenziali) – affermano Cgil e Cisl – viene applicato un contratto oramai superato (Anaste) e per il quale non vi sono in previsione rinnovi, che fa sì che lavoratrici e lavoratori non percepiscano aumenti salariali da oltre dieci anni. Più volte abbiamo chiesto un confronto informativo alla direttrice Lucia Venuti, la quale continua a negarsi contravvenendo palesemente a quelle che sono le norme previste dal contratto e dal buon senso; è inconcepibile che chi riveste ruoli dirigenziali all'interno di una società pubblica non riconosca l’importanza del confronto con i corpi intermedi. Forse la direttrice dimentica che tutte le aziende, dove ha ricoperto negli anni incarichi, hanno sempre avuto rispetto e considerazione del ruolo sociale delle organizzazioni sindacali. Ruolo che spesso è stato risolutivo nella gestione delle crisi aziendali e che ha permesso la salvaguardia di posti di lavoro e servizi ai cittadini».

«Come organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative all'interno della società pubblica – aggiungono – abbiamo urgente necessità di avviare tavoli di confronto su questo e numerosi altri temi, fondamentali per garantire diritti a lavoratrici e lavoratori e, di conseguenza, servizi al cittadino efficaci ed efficienti. Per questo giovedì 12 dicembre dalle ore 11 saremo di fronte ai cancelli di Nausicaa, con le nostre bandiere, per chiedere con forza alla direttrice aziendale un tavolo sindacale e il ripristino delle normali e corrette relazioni industriali. Facciamo appello a tutte le forze sociali del territorio affinché si uniscano al nostro grido di protesta».

(foto: repertorio)
Martedì 10 dicembre 2019 alle 10:29:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News