Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.01 del 22 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ravel, Chopin e Donizetti: al Carmi proseguono i concerti del giovedì

Attivo il servizio di bus navetta, dalle ore 20.00 alle 23.30, con partenza da Piazza Matteotti a Carrara e arrivo alla Padula senza fermate intermedie

Ravel, Chopin e Donizetti: al Carmi proseguono i concerti del giovedì
Carrara - Proseguono anche nel mese di luglio i concerti del giovedì al Parco della Padula dove è stato inaugurato il Carmi Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti. Per questo primo giovedì di luglio il programma dedicato all’intrattenimento musicale organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Carrara, in collaborazione con la Scuola comunale di Musica, propone il concerto del duo arpa e flauto, composto da Veronica Pucci (arpa) e Massimo Colombani (flauto). In repertorio musiche di: Ravel, Debussy, Chopin, Donizetti. Nelle serate dei concerti, che iniziano alle ore 21.15 con ingresso libero, è attivo il servizio di bus navetta, dalle ore 20.00 alle 23.30, con partenza da Piazza Matteotti a Carrara e arrivo alla Padula senza fermate intermedie.

Veronica Pucci ha iniziato giovanissima lo studio dell’arpa, diplomandosi brillantemente all’Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca. La sua attività musicale è cominciata con varie Associazioni Culturali, Teatri, quali il Teatro Verdi, il Teatro del Giglio, il Teatro Guglielmi. Ha ottenuto consensi alla Rassegna Giovani Futuri Concertisti a Livorno, Ha avuto modo di farsi apprezzare per le sue doti di interprete raffinata e ricercata, spaziando dal repertorio classico per l’arpa al romanticismo francese, per approdare alle avanguardie del Novecento Storico, sia Italiano che straniero. Ha al suo attivo un gran numero di concerti, in svariate formazioni cameristiche, tra cui il prestigioso duo di arpe (molto raro in Italia), flauto e arpa, voce e arpa, violino e arpa. Ha collaborato con artisti di livello internazionale e con Direttori d’Orchestra di chiara fama, prima tra tutte il soprano Katia Ricciarelli e Dimitra Theodossiou. Ha preso parte alla realizzazione di numerosi allestimenti lirici ricoprendo spesso il ruolo di prima arpa, tra le altre, con l’Orchestra del Giglio, l’Orchestra giovanile dell’Ohio, l’Orchestra Amedeo Modigliani, l’Orchestra Città Lirica di Pisa, l’Orchestra di stato rumena, L’Orchestra Città di Grosseto. Nel 1997 inizia la sua partecipazione alla realizzazione delle opere liriche Pucciniane al Festival Puccini di Torre del Lago, anche come arpista di palcoscenico e in orchestra. Affianca all’attività concertistica quella di docente presso il liceo musicale Palma, la Scuola di Musica di Carrara, la Scuola di musica Sinfonia di Lucca e l’Associazione concertistica Pina Telara di Massa. Ha lavorato con artisti di chiara fama come Giovanni Allevi e ha partecipato al tour 2010 con Francesco Renga in collaborazione con l'Ensemble Simphony.

Massimo Colombani si avvicina al flauto all’età di nove anni per diplomarsi nel 2006, a soli diciassette anni, con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G.Puccini” di La Spezia. In seguito si perfeziona alla Scuola Civica “C.Abbado”di Milano sotto la guida di Raffaele Trevisani e in qualità di allievo effettivo nella classe di Sir James Galway, venendo considerato da entrambi come uno dei maggiori talenti italiani del flauto in Italia e un musicista degno di una carriera di rilievo internazionale. Si è distinto in importanti concorsi flautistici internazionali come il “Theobald Boehm” di Monaco di Baviera, il concorso “AudiMozart” di Rovereto, il “Domenico Cimarosa” di Aversa, il “Leonardo de Lorenzo” di Viggiano, il Concorso Internazionale di Chieri, il premio flautistico “Chiara Bano” del concorso internazionale “Città Murata” e nazionali come il Concorso “Città di Guastalla”, il “Città di Padova”, Il “Gaetano Zinetti” di Sanguinetto, il “Città Piove di Sacco”.
Ha tenuto recital solistici nella sala teatro del Comune di Santa Maria di Sala, nella Sala dello Studio Teologico del Santo della Basilica di Sant’Antonio a Padova, al festival pianistico “Città di Sarzana” e nella Sala Barezzi del museo verdiano di Busseto. Si è esibito numerose volte in duo con l’arpista Veronica Pucci, effettuando con la stessa un’incisione discografica per l’etichetta “Regno Unito”. Ha preso parte alla produzione operistica “Figaro Opera Camion” allestita dal Teatro dell’Opera di Roma. Ha partecipato, inoltre, alle audizioni per primo flauto in orchestre quali Teatro Alla Scala e Pomeriggi Musicali di Milano, Massimo di Palermo, Orchestra Haydn di Bolzano, Teatro Regio di Torino, Sinfonica Abruzzese, Carlo Felice di Genova, Orchestre Philarmonique de Strasbourg, Opera de Marseille, Opera de Tours, Norrköping Symphony orchestra, New Mexico Philarmonic, Orchestre Symphonique de Montreal, London Philarmonic Orchestra accedendo alle fasi semifinali e finali.
Giovedì 5 luglio 2018 alle 14:13:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News