Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Musei, biglietti più cari. Il Comune: «Offerta in crescita»

Ecco come cambiano le tariffe per accedere alle sedi espositive di Carrara

Musei, biglietti più cari. Il Comune: «Offerta in crescita»
Carrara - “Vale la pena spendere un euro in più sul biglietto di ingresso a un museo, se questo serve a sostenere una crescita importante dell’offerta ai visitatori”: l’assessore alla Cultura Federica Forti spiega così la decisione dell’amministrazione comunale di rivedere al rialzo il costo del biglietto cumulativo per l’ingresso ai musei cittadini a oltre un mese dall’apertura del Carmi. Mentre i prezzi dei singoli biglietti sono rimasti invariati a 5 euro ciascuno, il ticket unico è passato da 5 euro per due musei, a 10 euro per tre sedi, dopo l’apertura del Museo Carrara e Michelangelo e un periodo di transizione in cui è stato effettuato un prezzo promozionale.

Prima dell’inaugurazione del Carmi infatti il biglietto cumulativo per l’accesso al Centro Arti Plastiche (Cap) e al Museo del Marmo era di 5 euro, vale a dire 2,5 euro a museo. Subito dopo il taglio del nastro a Villa Fabbricotti, che ha arricchito di un’importante sede il circuito museale cittadino, l’amministrazione ha scelto di mantenere temporaneamente il biglietto cumulativo a 5 euro, come “offerta lancio” per la promozione del Carmi. Per oltre un mese infatti i visitatori hanno potuto accedere a tre sedi, una delle quali nuova di zecca, “al prezzo” di due. Adesso il costo, per i tre musei è stato portato a 10 euro, vale a dire 3,3 euro a sede, appena il 30% in più rispetto a prima.

Ma il rincaro del biglietto cumulativo non è stato innescato “solo” dall’apertura di una nuova sede museale: “Da quando ci siamo insediati abbiamo lanciato un’opera di valorizzazione dei musei cittadini, facendo importanti investimenti. Al Cap abbiamo programmato una serie di attività praticamente ininterrotte, lungo tutto l’anno, con mostre e iniziative “ragionate”. In questi giorni, inoltre, è in corso la ritinteggiatura completa delle sale espositive per le mostre temporanee, per la prima volta dopo l’inaugurazione del Cap” spiega l’assessore Forti. Stesso ragionamento vale per il Museo del Marmo: “Stiamo riattivando insieme alla Camera di Commercio la fontana attribuita a Carlo Scarpa e stiamo lavorando in termini di decoro e comunicazione, oltre che di risistemazione interna”, aggiunge l’assessore anticipando che contestualmente è in corso la progettazione dei nuovi loghi di Cap e Museo del Marmo.

“Si tratta di iniziative importanti che servono a valorizzare il nostro circuito museale, a beneficio dei visitatori e di tutta la città” conclude Federica Forti ricordando che nei giorni scorsi sono state deliberate una serie di convenzioni che danno diritto a una riduzione sull’ingresso ai tre musei cittadini per i possessori del biglietto della mostra in corso a Palazzo Cucchiari, per quanti esibiranno il ticket del trenino turistico (che ogni sabato raggiunge da Marina il centro città) e ancora per i soci Unicoop Tirreno e per i possessori dell’abbonamento nominativo al servizio di trasporto autobus Ctt Nord.
Venerdì 13 luglio 2018 alle 14:36:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News