LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 19.43 del 23 Aprile 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Maria Amelia Monti e la troupe di "Miss Marple" alla scoperta di Carrara

Il gruppo di attori, invitato dall'assessore Forti, è rimasto incantato dalle bellezze del centro cittadino

Maria Amelia Monti e la troupe di `Miss Marple` alla scoperta di Carrara
Carrara - L’attrice Maria Amelia Monti, che ieri ha partecipato alla visita guidata nel centro storico promossa dall’assessore alla cultura Federica Forti. Monti è la protagonista di “Miss Marple giochi di prestigio”, penultimo spettacolo del cartellone di prosa promosso da Comune di Carrara e Fondazione Toscana Spettacolo onlus che si avvia alla conclusione di stagione registrando un ottimo consenso di pubblico. È andato in scena alla Sala Garibaldi mercoledì 21 e giovedì 22 marzo.
L’assessore Forti non ha dubbi: “Credo che far conoscere le bellezze della nostra città a persone di una sensibilità "speciale" sia la miglior forma di promozione da attivare sul lungo periodo,” ha affermato. L’invito a visitare Carrara è stato esteso a tutte le compagnie teatrali della stagione di prosa. Hanno preso parte al tour anche l’amministratore della compagnia “Gli Ipocriti” Vincenzo Carola e gli attori Roberto Citran, Sabrina Scuccimarra, Sebastiano Bottari, Marco Celli, Giulia De Luca, Stefano Guerrieri, Laura Serena.

La guida messa a disposizione dal Comune, Anna Fabrizi, ha seguito le orme di personaggi celebri del mondo della cultura, Dopo la partenza dalla sala Garibaldi, la troupe ha visitato il laboratorio di scultura di Stefanie Oberneder e Goran Grinberg, promotori dell’iniziativa “Carrara Studi Aperti”. Monti è rimasta positivamente colpita dal lavoro dei due artisti, in particolare dal motivo dell’uovo con ombelico, ricorrente nelle opere di Oberneder.
La seconda tappa è stata l’Accademia di Belle Arti, dove il direttore Luciano Massari ha mostrato ai suoi ospiti i tesori dell’edificio. La troupe ha attraversato l’aula magna, già sede di rappresentanza del principe, coi suoi soffitti a cassettoni dipinti; il cortile ottocentesco dov’è conservata la stele dei Fantiscritti; la biblioteca dov’è esposto il Cavallino di Arturo Dazzi, che custodisce due edizioni della Encyclopédie di Diderot e D'Alembert. Al termine della visita, gli attori si sono dichiarati estremamente soddisfatti.

All’uscita dall’edificio, Maria Amelia Monti ha ammesso di aver conosciuto dei lati inediti di Carrara: “Non l’avevo mai visitata prima. Gli allestimenti ci tengono impegnati da mattina a sera, in genere non abbiamo tempo per girare in città. Ho avuto l’occasione di vedere cose che non avevo mai visto prima: l’Accademia, ad esempio. Ho appreso dell’esistenza di una scuola del marmo, che forma studenti provenienti da tutto il mondo.”
Venerdì 23 marzo 2018 alle 07:58:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News