Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 10.45 del 19 Settembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

I "Salotti d'autore": prosegue l'iniziativa per gli amanti della lettura

Appuntamenti in piazza Battisti con autori e scrittori esordienti. L'ingresso è libero

I `Salotti d´autore`: prosegue l´iniziativa per gli amanti della lettura
Carrara - Prosegue l’iniziativa che ha inaugurato il calendario delle manifestazioni estive, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune, in collaborazione con la Pro Loco di Carrara e con alcune librerie locali. I Salotti d’Autore, nella centralissima e suggestiva piazza Battisti, ospitano una serie di incontri con autori di libri che presentano al pubblico le loro ultime pubblicazioni. Ospiti della rassegna scrittori esordienti e di affermato successo, "di genere" e per ragazzi, al fine di coinvolgere varie tipologie di lettori. Inizio incontri ore 21.00, con ingresso libero.

Protagonista dell’appuntamento di venerdì 14 giugno, è Alessandro Zannoni con “La leggenda di Berenson” per una serata speciale dedicata ai ragazzi, con una storia a loro dedicata, ricca di misteri, tesori e avventura, tra il mare e Bocca di Magra. Ristrutturando una barca con il padre il giovane Michelangelo trova un manoscritto che cita il tesoro di Berenson, una serie di opere d’arte trafugate dai nazisti durante la guerra. Alessandro Zannoni vive e scrive a Sarzana. Il suo debutto nell'editoria è dovuto a Luigi Bernardi, guru indiscusso della letteratura noir italiana. Scrive per il cinema e per il teatro e nel 2002 ha dato vita al Festival Noir a Lerici che dopo sei edizioni si è trasformato negli incontri letterari itineranti "Leggere fa male".

L'iniziativa prosegue sabato 15, con Alice Basso il suo “L'ultimo caso della ghostwriter”: giunge al capolinea la storia di Vani Sarca, geniale e sarcastica ghostwriter. Questa volta dovrà arrivare fino a Londra per scoprire cosa è successo al suo editore, districandosi tra le pagine senza tempo di Lewis Carroll e Arthur Conan Doyle.

Domenica 16 giugno in programma l’incontro con Francesco Sanna e Gabriele Bardazza che presentano “Il caso Moby Prince, la strage impunita”: a dialogare con gli autori ci sarà Sara Paglini. E’ la storia di una strage impunita, archiviata per ventisette anni come un tragico incidente. Livorno, 10 aprile 1991, ore 22.25: un traghetto passeggeri, il Moby Prince, sperona la petroliera Agip Abruzzo della compagnia statale Snam ferma all’àncora. La collisione apre uno squarcio sulla fiancata della nave, il combustibile fuoriuscito prende fuoco e scatena un incendio. Centoquaranta vittime, la più grande tragedia della marineria civile italiana dal dopoguerra. Secondo la ricostruzione ufficiale, stabilita da due sentenze assolutorie e altrettante richieste di archiviazione, la causa dello scontro sarebbe stata una “nebbia fittissima”. Non ci fu soccorso perché le vittime morirono pochi minuti dopo la collisione. Caso chiuso. Questo libro, con documenti, ricostruzione e testimonianze inedite, è la clamorosa storia di un riscatto. La storia appassionante di una battaglia arrivata a una svolta solo di recente, nel gennaio 2018, con la pubblicazione del documento finale della commissione d’inchiesta sulle cause del disastro. Finalmente abbiamo una verità storica che può essere raccontata. Una verità che ancora oggi fa troppa paura.

La seconda settimana de “I Salotti d’Autore” si aprirà lunedì 17 giugno con Fabio Evangelisti, che parlerà del suo libro “I ragazzi dello stradone”. Come in un film in Super8, il libro raccoglie immagini e storie di un rione della città che non è già più centro storico, senza mai esser stato periferia. Significativo il sottotitolo “Una chiesa, un prete e una comunità che non c’è più”. C'era un tempo in cui attorno alla via Aurelia ferveva la vita di paesi, città e villaggi: lungo la più bella arteria d'Italia che ci collegava al resto dell'Europa, senza matematici calcoli di costi-benefici, sorgevano trattorie, officine, comunità, da lì passavano eserciti e papi, pellegrini e viandanti, carri tirati dai buoi e camion, il Cantagiro e il Giro d'Italia. Sino agli anni Sessanta-Settanta su questa strada sinuosa ed elegante si inerpicavano file di autoarticolati con destinazioni ignote, camioncini colmi di frutta, macchine francesi da contestazione studentesca e macchine italiane adatte a trasportare la classe proletaria oltre l'Appennino. Il secondo libro di Fabio Evangelisti, ancora legato alla memoria propone un ricamo fatto a mano di un ambiente unico che sa di periferia e città, di laicità e religione, di ritualità e avventura.

Di seguito le altre date de I Salotti d’Autore: martedì 18 Simona Bertocchi e il suo “I pasticci di Leonardo”, quindi il 19 Salvatore Marchese presenta “Acciuga regina”, giovedì 20, Agnese Innocente con “Il meraviglioso mago di Oz”, mentre il 21 Pierfrancesco Poggi con “La banda di tamburello”. Sabato 22 giugno, un doppio appuntamento, alle ore 19.00, Chicco Evani presenta il suo “Non chiamatemi Bubu” e alle ore 21,00 Franco Forte con “Romolo il primo re”.

Giovedì 13 giugno 2019 alle 22:07:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News