Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.23 del 18 Settembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Gli "Studi Aperti" di Carrara in trasferta al meeting Unesco di Fabriano

La mostra “Emersioni” in anteprima al Carmi, il prossimo anno sarà ospitata nella città marchigiana

4 percorsi della scultura contemporanea
Gli `Studi Aperti` di Carrara in trasferta al meeting Unesco di Fabriano
Carrara - Carrara Studi Aperti incontra le Città Creative Unesco. La mostra “Emersioni” in anteprima al Carmi, il prossimo anno sarà ospitata a Fabriano dove si svolgerà l’annuale meeting delle Città creative Unesco. L’assessore alla cultura Federica Forti ha accolto con favore il progetto dell’Associazione Oltre, ideatrice di Carrara Studi Aperti, progetto che culminerà con la mostra “Emersioni. 4 percorsi della scultura contemporanea di Carrara Studi Aperti” che sarà inaugurata il 2 settembre, alle ore 18.00, al Carmi Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti.
L’Associazione, tramite open call, ha invitato quattro curatori (Filippo Rolla, Oriana Fregosi, Francesco Maria Terzago e Enza Di Vinci) a visitare i laboratori che fanno parte di Studi Aperti e a scegliere le opere di 19 Artisti che saranno esposte sia al Carmi che a Palazzo Binelli (inaugurazione il 6 settembre, alle ore 18.00).

Nel corso dell’apertura dello spazio allestito con le opere selezionate presso l’infopoint del CARMI, i quattro curatori spiegheranno il percorso intellettuale che ha determinato la scelta degli artisti.
In mostra Bo Allison, Andrea Berni, Pablo Damian Cristi, Fac Fronte Acciaio Cromato, Irene Giannaccini, Robert Gove, Zoran Grinberg, James Harris, Lorena Huertas, Corrado Marchese, Elias Naman, Stefanie Oberneder, Giuliano Orlandi, Paola Romoli Ventura, Alex Rane, Çagdas Sari, Gabriele Schiavo Battolla, Verena Mayer-Tasch.

«Carrara, come è noto, è entrata nell’importante circuito internazionale UNESCO per l’ambito creativo legato all’artigianato e all’arte in nome di un passato di eccellenza creativa nel campo delle lavorazioni lapidee, ma anche di un presente nel quale la creatività anima l'economia del marmo nei suoi usi nobili, dalla scultura all'artigianato, dal design all'arredo urbano» spiega l’assessore Forti. Per ottimizzare questo risultato è necessario riuscire a fare rete: nella convinzione che sia fondamentale puntare sul marmo e sull’artigianato tra tradizione e innovazione l’intenzione dell’Amministrazione è quella di proporre iniziative espositive e culturali, con il coinvolgimento di artisti e laboratori del territorio, per sviluppare una presenza artistica internazionale a Carrara, dando visibilità ai laboratori e agli studi cittadini.

Questo progetto ha proprio questa finalità, poiché coinvolge una iniziativa importante e ormai consolidata come Carrara Studi Aperti: partita nel 2013 dall’idea di un piccolo gruppo internazionale di artisti che risiede a Carrara, ad oggi vanta partecipazioni di prestigio da tutto il mondo. Dal 2016 l’Associazione Oltre, promotrice dell’evento, è impegnata ad aumentare il numero di artisti partecipanti: ogni studio viene invitato a presentare artisti ospiti che vivono fuori del territorio di Carrara. Questo porta nuova arte a Carrara, movimento, collaborazione e scambio tra realtà artistiche, garantendo ogni anno maggior attrazione per i visitatori.

Fabriano ha risposto positivamente all’idea proposta dal Comune di Carrara: all’inaugurazione saranno presenti rappresentanti della città marchigiana. Nell’occasione si parlerà concretamente dell’allestimento della mostra che potrebbe essere ospitata all’interno del prestigioso Museo della Carta, in concomitanza con il meeting delle Città creative Unesco.
Giovedì 23 agosto 2018 alle 16:38:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News