LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.18 del 23 Aprile 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Domani in biblioteca si festeggia la giornata internazionale della lingua madre

I bimbi da zero a sei anni potranno ascoltare le storie raccontate dai volontari di "Nati per leggere"

Domani in biblioteca si festeggia la giornata internazionale della lingua madre
Carrara - Il 21 febbraio, la Biblioteca Civica di piazza Gramsci a Carrara alle ore 16:30 ospiterà un’iniziativa rivolta a tutti i bambini da zero a sei anni. Sarà possibile ascoltare le storie raccontate dai Volontari Lettori Nati per Leggere Massa Carrara. La finalità è quella di sostenere la diversità linguistica e il multilinguismo in occasione della giornata internazionale della lingua madre. Il motto di quest'anno, definito dall'Unesco, è "La diversità linguistica e il multilinguismo contano per uno sviluppo sostenibile".

La lingua madre è la lingua del cuore, delle emozioni e degli affetti. Per un bambino è la lingua delle coccole, dei giochi, delle ninne nanne, della complicità e dei primi racconti. Contiene le parole che sussurrano, consolano, sgridano, rassicurano, insegnano. Cosa succede, però, alle lingue materne dei bambini figli di immigrati? Quando i bambini stranieri arrivano in Italia, la loro lingua improvvisamente scompare, è assente dai luoghi della scuola e dell’incontro e spesso viene chiesto loro di dimenticarla e metterla da parte per accogliere le nuove parole. Se la lingua materna diviene silenziosa, clandestina, marginale, i bambini non italofoni possono vivere una frattura rispetto alla loro storia precedente, una situazione di perdita e svalorizzazione. Una lingua “prima” non ostacola i successivi apprendimenti, ma, al contrario, apre a nuovi linguaggi e apprendimenti. La giornata di celebrazione può essere l’occasione per conoscere, riconoscere e valorizzare le lingue dei bambini.

La Giornata internazionale della Lingua Madre è stata istituita nel 1999 dall'UNESCO il 21 febbraio per promuovere la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo. Nel 2007 è stata riconosciuta dall'Assemblea Generale dell'ONU. La data è stata scelta per ricordare il 21 febbraio 1952, quando diversi studenti bengalesi dell'Università di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh) mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.
Martedì 20 febbraio 2018 alle 15:40:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News