Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.13 del 20 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Codega e lo "Steampunk" a Lucca Comics

Tra i tanti cosplay che si sono radunati a Lucca Comics senza dubbio uno dei piu' originali è "made in Carrara".

Codega e lo `Steampunk` a Lucca Comics
Carrara - Quando la disabilità viene vista con occhio diverso. Non è poi cosi' difficile, basta un po' d' inventiva ed un costume. Tra i tanti cosplay che si sono radunati a Lucca Comics senza dubbio uno dei piu' originali è "made in Carrara". Protagonista Nicola Codega che col suo gruppo ha fatto conoscere ai molti curiosi uno stile nuovo ed originale denominato SteamPunk.

Ma di cosa si tratta? Lo Steampunk è un movimento letterario e culturale che rappresenta una rivisitazione del periodo storico vittoriano, ambientato però nel futuro. Una sorta di ucronia in cui si immagina un mondo parallelo in cui l'avvento dell'elettricità non si è mai realizzato, e tutto è mosso dalla forza del vapore e dalle macchine.

iIl personaggio steampunk è un viaggiatore del tempo, che porta in diverse ere e luoghi il proprio personaggio, sia esso un esploratore, una scrittrice, un minatore, un medico, un comandante di vascello. Tutto ciò che lo steamer indossa è , per cosi dire, autoconfezionato, partendo preferibilmente da elementi e materiali di recupero, spesso trovati dopo lunghe ricerche sui mercatini di antiquariato; si prediligono i materiali naturali e storicamente coerenti, quali il cotone grezzo, il lino, il cuoio, e ovviamente il rame e il bronzo. Nicola è stato accompagnato in questa avventura da una ragazza, Chantal, anch' essa con disabilità ed assieme hanno divertito e non poco i numerosi partecipanti che si sono fermati a fare foto.
Le parole di Codega in merito all'inziativa.

"Il progetto <> è stato molto divertente e stimolante perché il giorno della parata la persona con disabilità veniva guardata con curiosità e ammirazione non con il consueto sguardo di compassione , perché quello che è di solito visto come uno svantaggio, nel mio caso la sedia, in quello di Chantal la protesi , è stato il valore aggiunto. Ringrazio gli Steampunk Italia che hanno creato i nostri personaggi, ideato i costumi e coordinato il giorno dell’ evento, l’ ortopedia Michelotti che ha sostemuto e collaborato all’ iniziativa e l’ Associazione Lucca senza barriere che ci ha supportato nonostante le avverse condizioni metereologiche.
____________
NM
Giovedì 7 novembre 2019 alle 11:33:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News