Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 16.07 del 22 Maggio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cento auto del periodo 1926-1971: Il "Terre di Canossa" fa tappa a Carrara

Passeranno anche da Carrara sabato 13 aprile dove farà tappa il “Terre di Canossa” International Classic Car Challenge

Cento auto del periodo 1926-1971: Il `Terre di Canossa` fa tappa a Carrara
Carrara - Oltre 100 auto d'epoca risalenti al periodo 1926-1971. Sono quelle che passeranno anche da Carrara sabato 13 aprile dove farà tappa il “Terre di Canossa” International Classic Car Challenge.
L’evento presentato in Comune da Francesca Azzali di Canossa Events, l'assessore alla cultura Federica Forti e il presidente della commissione cultura Cesare Bassani, percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili.

Il Terre di Canossa in Italia è secondo solo alla Modena Cento Ore come evento con la maggior percentuale di iscritti stranieri, superando anche la Mille Miglia. Nella competizione sono rappresentate ventinove scuderie provenienti da tutta Europa. La IX edizione della gara quest’anno si svolge su un percorso di circa 650 km e prevede ben sessantacinque impegnative prove a cronometro e sei prove di media con rilevamenti segreti.

Il Terre di Canossa non è però solo gara, ma è soprattutto una combinazione vincente di auto meravigliose e di gentlemen drivers che arrivano da tutto il mondo per questa opportunità unica di vivere l’Italia in un modo speciale, combinando l’adrenalina della competizione con il piacere della buona cucina italiana e della scoperta dei territori attraversati dal percorso.

Per questo l’Amministrazione comunale di Carrara ha deciso di accogliere favorevolmente la richiesta dell’ASD Scuderia Tricolore di Reggio Emilia, organizzatrice dell’evento, concedendo (con la Delibera n.22 del 17 gennaio 2019) il patrocinio del Comune alla manifestazione e riconoscendone l’importanza sia per la rilevanza turistica che per gli aspetti promozionali.

Grande spazio sarà dato quest’anno agli impegnativi tratti montani con un nuovo percorso tra le tortuose e boscose strade della Garfagnana e tra le bianche cave di marmo delle Apuane, con un passaggio nel centro di Carrara, sabato 13 aprile dalle ore 16.15. Nel centro cittadino sfileranno oltre 100 auto storiche, con il controllo a timbro in piazza Alberica. Grazie alla collaborazione con le Pro Loco di Colonnata e di Carrara verrà offerta ai partecipanti una degustazione di prodotti tipici locali, tra cui non potrà mancare il lardo, mentre l’Amministrazione comunale farà dono a tutti gli equipaggi di una foto dei Ponti di Vara riprodotta su marmo.

Le vetture sfileranno attraverso le vie del centro secondo il seguente percorso: in arrivo da via Foce, proseguiranno per via San Francesco, via Erevan, via Codena, via Meucci, via Bedizzano, via IV Novembre, via del Colle, via Martiri del Lavoro, via Carriona, Ponte Baroncino, ingresso in Piazza Alberica, via Apuana, via Carriona, viale XX Settembre, viale Giovanni da Verrazzano, via delle Pinete, per poi uscire con direzione Forte dei Marmi.

Giovedì 11 aprile a Salsomaggiore Terme le auto si riuniranno per le verifiche sportive e tecniche, quindi il giorno seguente il via alla gara: lungo le strade dell’Appennino attraverso il Passo della Cisa, i partecipanti giungeranno a Berceto e a Borgo Val di Taro e poi, attraverso il Passo della Cappelletta, svalicheranno sino a giungere a Massa.

Dopo la partenza dalla centrale Piazza Marconi del “Forte”, il percorso di sabato 13 sarà dedicato alla Toscana, con gli spettacolari passaggi in alcune delle città d’arte più famose d’Italia come Pisa e Lucca. Lungo le strade della Garfagnana, attraverso il Passo del Vestito, si giungerà nel centro di Carrara, per finire poi la tappa a Forte dei Marmi.

Domenica 14 i partecipanti affronteranno le strade delle Alpi Apuane e, dopo il passaggio nel centro di Sarzana, guideranno sugli impegnativi tornanti del Passo del Cerreto, fino all’arrivo finale in Piazza del Duomo a Reggio Emilia.
Martedì 9 aprile 2019 alle 20:50:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News