Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Animosi, sale l’attesa per la riapertura. Tutto esaurito il primo concerto

Il week-end della lirica inizierà sabato e proseguirà domenica 1 dicembre alle 17.30 con la conferenza “Il sogno della libertà – Ritratti di donne nel melodramma e nelle arti figurative in età romantica”

Protagonista mariella devia
Carrara - In vista dell’evento di apertura del Teatro degli Animosi in programma per sabato 30 novembre alle 21 che è già sold out, l’assessore alla Cultura Federica Forti e Carlo Menconi, presidente del circolo carrarese Amici della Lirica “A.Mercuriali”, hanno presentato i musicisti che accompagneranno il soprano Mariella Devia nel suo concerto e l’appuntamento collaterale che si terrà domenica 1 dicembre alle 17.30 presso l’ “Accademia di belle arti di Carrara” con la conferenza “Il sogno della libertà – Ritratti di donne nel melodramma e nelle arti figurative in età romantica”.

Sabato sera, per l’inaugurazione del Teatro Animosi, si terrà l’ultimo dei concerti della rassegna “Marmo all’Opera! Il melodramma nei luoghi del marmo”, organizzata da Comune di Carrara e Circolo Carrarese Amici della Lirica “A. Mercuriali”. Sul palco salirà Mariella Devia, celebre soprano autentico miracolo di immacolata longevità vocale, perfezione tecnica, aderenza stilistica, frutto di una dedizione allo studio del canto e di professionalità uniche. Mariella Devia ha ricevuto lo scorso ottobre l’International Opera Award, l’Oscar della lirica alla carriera, solo ultimo tra le decine di premi e riconoscimenti che hanno costellato la sua ormai leggendaria carriera, dipanata in oltre quarant’anni di straordinari successi. La soprano ha, infatti, debuttato nel 1973 quale Lucia di Lammermoor, ruolo che ha continuato ad interpretare fino al 2006 al Teatro alla Scala. Di lì a poco si sono aperte per lei le porte di tutti i maggiori teatri del mondo: dalla Scala, al Metropolitan, dal Covent Garden di Londra all’Opera di Parigi e poi Vienna, Berlino, Madrid, Barcellona, Tokyo, Roma, Venezia, Firenze, solo per citarne alcuni, diretta dalle più celebrate bacchette del suo tempo quali Abbado, Muti, Metha, Sawallish, Pretre, Chailly, Campanella, Oren, Gavazzeni, Levine. Regina del belcanto di Bellini, Rossini, Donizetti e Mozart, ha poi affrontato anche il repertorio verdiano con qualche incursione nel teatro francese e di Puccini. Negli anni più recenti ha incentrato la sua carriera sui ruoli del belcanto serio più drammatici, trionfando soprattutto con le regine donizettiane e con Norma di Bellini diventando una vera “leggenda vivente”, osannata in tutto il mondo da un pubblico fedelissimo che la adora incondizionatamente. Nella serata di sabato, la regina del belcanto, sarà accompagnata dalla mezzosoprano Daniela Pini, dal baritono Simone Alberghini e dal fedelissimo maestro Giulio Zappa al pianoforte.

Il week-end della lirica proseguirà domenica 1 dicembre alle 17.30 con la conferenza “Il sogno della libertà – Ritratti di donne nel melodramma e nelle arti figurative in età romantica” a cura della storica dell’arte Giovanna Bonasegale. L’iniziativa, che si terrà all’Accademia di Belle Arti, è stata organizzata dal circolo carrarese Amici della Lirica con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana e il patrocinio del Comune di Carrara.
Venerdì 29 novembre 2019 alle 10:03:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Regali di Natale, dove effettuerai prevalentemente i tuoi acquisti?


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News