Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

"Gocce d'ossigeno", sabato 16 lo studio d'artista aperto in via Carriona

Un'occasione per ammirare quattro artisti al lavoro. Con la conferenza sulle donne di Maria Mattei

`Gocce d´ossigeno`, sabato 16 lo studio d´artista aperto in via Carriona
Carrara - Gocce d’ossigeno: Sabato 16 novembre e il 7 dicembre dalle 10 alle 17 lo studio di Manuel Neri sulla Carriona aprirà le sue porte al pubblico. L’occasione è unica per veder lavorare e creare quattro artisti poliedrici di varia provenienza: il californiano Robert Gove, creatore di sculture “zen” e instancabile raccoglitore di scarti di lavorazione del lapideo dal fiume Carrione; Federico Ponzuelo, spagnolo, artista multimediale; lo scultore carrarino Giuliano Orlandi, che si destreggia tra angeli ottocenteschi e scaglie; e infine la tedesca Stefanie Oberneder, con la sua filosofia dell'"ovoluzione", espressa in quadri e sculture nuove. All' interno dello studio si trova forse la più grande collezione di sassi e manufatti antichi trovati nel fiume, marmo e ferro il ferro raccolti da Gove. Il suo amore per Carrara e si manifesta nella quantità incredibile di pietre semilavorate che ha trovato sul letto del Carrione: pietre sulle quali sono passate le mani di artigiani e artisti, attrezzi dimessi.

Sabato 16 Novembre alle 17 vi sarà inoltre la conferenza della storica e ricercatrice Maria Mattei, sul tema " Scultrici e viaggiatrici americane a Carrara". La vicinanza dell’universo femminile al mondo del marmo è stata messa alla luce proprio dalle ricerche di Mattei, che ha evidenziato i legami, emersi nel corso dell’800, tra le scultrici e le intellettuali americane e la città di Carrara, centro mondiale di escavazione e lavorazione del marmo. Non solo i nomi delle scultrici Vinnie Ream e Adelaide Johnson, (alle quali si devono affiancare per altri aspetti le scultrici Harriet Goodhue Hosmer e “la ragazza nera” Edmonia Lewis), dunque, ma anche le intellettuali Frances E. Willard e Margaret Fuller Ossoli, scelsero l’Italia per condurre il loro percorso di ricerca e formazione personale. Per tutti i partecipanti è prevista una merenda col tè e una lotteria che darà la possibilità di vincere un’opera di Oberneder.
Venerdì 15 novembre 2019 alle 20:10:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Regali di Natale, dove effettuerai prevalentemente i tuoi acquisti?


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News