Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Violenza sulle donne: durante il lockdown 11 casi a Carrara

La polizia di Stato è intervenuta più volte durante il periodo di emergenza sanitaria. Intanto il Cif organizza un corso antiviolenza

9 misure cautelari
Violenza sulle donne: durante il lockdown 11 casi a Carrara
Carrara - Nel corso del periodo in cui si è verificato il cosiddetto lockdown il Commissariato di polizia di Carrara ha intensificato l’attività di contrasto al fenomeno della violenza di genere, ricevendo numerose denunce ed esposti. Nell’ambito di questa intensa attività, al termine delle attività istruttorie e/o preliminari, condotte per necessità con la massima urgenza al fine di prevenire ogni rischio per le persone offese e garantire loro ogni possibile protezione, sono state richieste ed ottenute ben 9 misure cautelari.

In particolare, su 11 casi di maltrattamenti domestici su 7 di questi sono state disposte 8 misure di allontanamento e una, quella di cui sopra, in carcere. In precedenza l’ufficio si è occupato anche di un episodio di stalking – atti persecutori ottenendo altra misura cautelare del divieto di avvicinamento.

Contestualmente ai narrati episodi, il Commissariato prosegue nello svolgimento di attività di riscontro investigativo in merito ad altre denunce oltre che atti di esposto afferenti molestie verso donne o ragazze da parte di individui che non sono rassegnati alla fine della relazione sentimentale. Considerata la pericolosità di tali condotte, la polizia ricorda di «non sottovalutare i rischi insiti in situazioni di questo genere, rivolgendosi, senza indugio, alle forze dell’ordine.
Il signor Questore si è complimentato con gli operatori del Commissariato di Carrara per l’intensa e proficua attività svolta negli ultimi mesi che ha determinato il conseguimento di eccellenti risultati nell’ambito della prevenzione e repressione dei reati».

Intanto il Cif di Carrara organizza un corso antiviolenza. Riportiamo di seguito il comunicato con i dettagli.
L’associazione Altro Abitare in collaborazione con CIF Carrara Onlus propone il corso gratuito “Prevenire la violenza nelle relazioni”, Corso gratuito aperto a tutte le persone interessate a conoscere la problematica della violenza di genere e ad approfondire i principali modelli di intervento. Il corso si svolgerà in diretta su Zoom a partire da Venerdì 12 Giugno. Per partecipare occorre inviare una richiesta di iscrizione al link https://www.altroabitare.net/pvr. La proposta formativa prevede 3 moduli che possono essere frequentati anche singolarmente, più uno stage:

• introduzione ai temi della violenza nelle relazioni
• focus su violenza di genere e servizi CAV e PUR
• training per operatrici e operatori della relazione di aiuto per il contrasto della violenza di genere
• esperienze pratiche di accompagnamento nell'ambito dei CAV

Il corso ha come relatori esperti di varie discipline che operano già nelle Reti di prevenzione della violenza di genere.
Il corso prevede 60 ore teoriche; la partecipazione ai ? delle ore consente di operare nei Centri Antiviolenza secondo i REQUISITI MINIMI dei CENTRI ANTIVIOLENZA e CASE RIFUGIO di cui all'intesa 24/11/2014 della Regione Toscana Delibera n. 368 del 25-03-2019 Allegato-B al contrasto della violenza di genere.
L’iniziativa, organizzata da Altro abitare Onlus in collaborazione con CIF Carrara Onlus, è parte di un progetto approvato con D.D.R. 19683/19 e realizzato con il contributo di Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Regione Toscana.
Sostengono il progetto anche: Provincia di Massa-Carrara, Comune di Comano, Comune di Montignoso, Avis Zonale Massa-Carrara, Avis Comunale Carrara, AFAPH Onlus, Pianeta Elisa Onlus, Legambiente Massa Montignoso, Associazione Le Sabine.
Per info: altroabitare.onlus@gmail.com
.
Lunedì 8 giugno 2020 alle 17:19:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News