Ultimo aggiornamento ore 15.25 del 18 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Marina di Carrara, picchiano e maltrattano anziani in casa di riposo. 3 arresti e 2 denunce

A scoprire le condizioni della casa di riposo i militari della Guardia di Finanza

Marina di Carrara, picchiano e maltrattano anziani in casa di riposo. 3 arresti e 2 denunce
Carrara - Le indagini della Guardia di Finanza hanno scoperto maltrattamenti e percosse in una casa di riposo di Marina di Carrara. In tutto sono state denunciate 5 persone, tutte donne di nazionalità Italiana. Tre sono state arrestate tra cui la legale rappresentante della casa di riposo.

Le indagini coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Massa, Alessandra Conforti, hanno permesso di scoprire una lunga serie di atti vessatori contro gli anziani ospiti della struttura. Gli anziani erano sottoposti a ingiurie, umiliazioni, minacce, strattonamenti, percosse e schiaffi. Ma la violenza andava oltre con limitazioni al consumo di acqua (dando non più di un bicchiere di acqua a pasto al fine di impedire agli anziani di “disturbare” le indagate con la richiesta di andare al bagno o di urinare bagnando il letto), limitazioni alla possibilità di movimento degli anziani, ordinando loro, con urla e minacce, di rimanere seduti tutto il giorno o legandoli alla sedia o al letto. Fino all'utilizzo di quantità smodate ed incontrollate di ansiolitici e tranquillanti, senza alcuna prescrizione medica, al fine di ridurli in stato soporoso. Il tutto creava, anche con urla e minacce, un generale stato di timore e tensione all’interno della casa di riposo.

I Finanzieri hanno raccolto le prove dei maltrattamenti con indagini molto accurate e anche grazie a accertamenti condotti da sanitari che hanno constatato l’utilizzo indiscriminato e la massiccia somministrazione di ansiolitici senza alcuna prescrizione medica.

Per tre persone indagate il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Massa ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

La casa di riposo, che aveva iniziato la propria attività nei primi mesi del 2016 in Marina di Carrara, era gestita in assenza di qualsiasi autorizzazione amministrativa.

Nel primo pomeriggio di ieri, quando i militari sono entrati nella struttura hanno trovato gli anziani in condizioni non tollerabili per cui sono stati, immediatamente riaffidati alle famiglie di origine, peraltro ignare di quanto stava accadendo all’interno della struttura. I finanzieri hanno riscontrato anche la presenza di personale non in regola con la normativa sul lavoro e comunque non qualificato per prestare assistenza sanitaria.
Venerdì 4 agosto 2017 alle 13:08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy