LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.32 del 23 Ottobre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Manfredo Bianchi alla Zanzara: "Se il fascismo fosse in toto da ripudiare bisognerebbe bruciare anche la bandiera nazionale"

Il professore ""Sono un ammiratore di Mussolini, è stato il miglior statista italiano di tutti i tempi"

Manfredo Bianchi alla Zanzara: `Se il fascismo fosse in toto da ripudiare bisognerebbe bruciare anche la bandiera nazionale`
Carrara - Il professor Manfredo Bianchi è stato intervistato da Giuseppe Cruciani e David Parenzo nella nota trasmissione di Radio 24 "La Zanzara".

Il professore, noto alle cronache per le due bandiere della Rsi sbandierate sul Sagro e sulla Brugiana, ha ribadito le sue posizioni: "Quello di cui parliamo sono le bandiere di combattimento della Repubblica Sociale Italiana. La bandiera dello stato della Repubblica Sociale Italiana era l'attuale tricolore. Se il fascismo fosse in toto da ripudiare bisognerebbe bruciare anche la bandiera nazionale". E sempre sulla bandiera sventolata:"Quella è la bandiera che rappresenta l'unico onore sostenuto dai militari italiani nella vergognosa vicenda dell'armistizio".

Alle solite domande dirette di Cruciani Bianchi non si è risparmiato in dichiarazioni che sicuramente faranno discutere:"Sono un ammiratore di Mussolini, è stato il miglior statista italiano di tutti i tempi". E ancora:"Qualcosa di positivo Hitler sul piano economico prima della guerra per la Germania lo fece".

Sul fascismo Bianchi si è così espresso: "Le ombre di quel periodo sono molto piccole rispetto alla luce e rispetto alle nefandezze che sono successe in Italia dal 45 in poi".

Durante l'intervista Bianchi ha anche intonato un canto fascista:"ce ne freghiamo della galera, camicia nera trionferà".
Martedì 12 settembre 2017 alle 21:46:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News