Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La strada per le cave del Sagro non s'ha da fare

Il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale ha dato mandato agli uffici per annullare quella delibera della giunta Zubbani approvata a quattro giorni dal ballottaggio

La strada per le cave del Sagro non s´ha da fare
Carrara - Un'altra grana che arriva dal monte per il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale. Dopo la battaglia legale avviata per l'inquinamento in una cava, adesso il primo cittadino deve affrontare quanto deliberato a quattro giorni dal ballottaggio (21 giugno 2017) dalla precedente giunta guidata da Angelo Zubbani.

La questione è stata sollevata in un post su Facebook dell'ex-consigliera ed ex-candidata a sindaco, Claudia Bienaimè, che ha pubblicato il testo della delibera con cui si dava il via libera alla realizzazione di una nuova strada per l'accesso alle cave del Monte Sagro da realizzarsi su un'antica via di lizza diventata poi sentiero Cai e successivamente dismesso. Bacini estrattivi quelli, lo ricordiamo, che sorgono all'interno del Parco delle Apuane e per le quali la nuova amministrazione aveva più volte ribadito la volontà di riconvertirle in luoghi di cultura e turismo.

Su quest'ultimo punto però il Comune di Carrara può far poco, dal momento che quelle cave fanno parte del territorio di Fivizzano. Per quanto riguarda la strada, invece, che sorgerebbe all'interno del perimetro della città del marmo, il sindaco Francesco De Pasquale ha dato mandato agli uffici di Palazzo civico per annullare il provvedimento della giunta Zubbani.
Venerdì 7 luglio 2017 alle 08:21:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy