LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Incontro tra De Pasquale e il Comitato Salute Pubblica: "Si proceda urgentemente con la Conferenza zonale integrata"

Presentato documento al Sindaco per rivendicare all'Asl la messa in atto dei fdiamosi "treci punti" già approvati all'unanimità.

Incontro tra De Pasquale e il Comitato Salute Pubblica: `Si proceda urgentemente con la Conferenza zonale integrata`
Carrara - Mercoledì 13 settembre, il Comitato Salute Pubblica Massa Carrara ha avuto un incontro con il Sindaco di Carrara Francesco De Pasquale. Nel corso dell'incontro hanno illustrato al Sindaco un documento, contenente le rivendicazioni più urgenti nei confronti dell'ASL che hanno lo scopo di ridurre le enormi carenze dei servizi sanitari territoriali.

"Sono i nostri obiettivi e quello su cui ci batteremo nel futuro immediato - ha sostenuto il Comitato - Partiamo dalla convinzione che è l'Amministrazione comunale che in primis deve avere la volontà politica di accoglierli e battersi insieme a noi per le richieste del comitato e di tutti coloro che lo sostengono, oltre che dei cittadini che hanno firmato per l'apertura del punto di Primo soccorso. Saremo quindi presenti all'incontro che il Sindaco avrà con la direzione ASL il 21 settembre".

La richiesta ha rivendicato al Sindaco la presa immediata in esame del documento "Ordine del Giorno dei 13 punti", approvato all’unanimità, che elenca gli interventi urgenti necessari al funzionamento della sanità territoriale, ma che non ha visto ancora risoluzione nel giro di un anno: "Delle due Case della Salute che avrebbero dovuto essere già funzionanti, una ad Avenza h24 e una Complessa a Carrara, non se ne vede l'ombra - ha riferito il comitato - inoltre, non è stato attivato il Punto di Primo Soccorso gratuito per i cittadini. Prima delle elezioni è stato inaugurato uno pseudo ambulatorio alla palazzina Asl di Piazza Sacco e Vanzetti, che la dirigenza ASL ha preteso di chiamare impropriamente Casa della Salute".

Il Comitato ha infatti inviduato fin dall'inizio un antagonista: "Il sistema di potere politico ed economico che, all’interno di un disegno di ampiezza nazionale - hanno detto - sta portando la Sanità regionale sempre più nelle mani di lobby private, e con la scusa dei risparmi di bilancio, sta tagliando servizi fondamentali e privando i cittadini dei loro diritti basilari".

In definitiva il Comitato ha chiesto al Sindaco De Pasquale di procedere urgentemente con la richiesta di convocazione della Conferenza zonale integrata, senza dimenticare le responsabilità della Regione: "La massima espressione del disegno privatizzatore della sanità pubblica - hanno infatti concluso dal Comitato - è il presidente Rossi, fautore dello smantellamento degli ospedali di Carrara e Massa per favorire la speculazione finanziaria connessa alla costruzione e alla gestione del Noa".
Venerdì 15 settembre 2017 alle 09:30:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News