LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 06.02 del 21 Giugno 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Anatre uccise al Lavello: l'idea di un protocollo per tutelare la fauna

La proposta è stata lanciata dal Comune di Carrara. Sarà firmato tra i comuni costieri, il Consorzio di Bonifica e le associazioni ambientaliste e animaliste

Anatre uccise al Lavello: l´idea di un protocollo per tutelare la fauna
Carrara - Aprire un tavolo di confronto tra comuni della costa apuana, Consorzio di Bonifica e associazioni ambientaliste e animaliste per la condivisione di un protocollo d'intesa, ispirato a quello già esistente in lucchesia per la tutela della fauna.

E' questa la proposta lanciata dall'assessore all'ambiente del Comune di Carrara, Sarah Scaletti e dal presidente del Consorzio di Bonifica Toscana Nord Ismaele Ridolfi a seguito dell'incidente avvenuto sul canale Lavello. Qualche giorno fa, durante un intervento di pulizia degli argini, un volatile è rimasto ucciso dal passaggio dei trattori.

"Da parte della nostra amministrazione – afferma l'assessore – c'è grande attenzione alla tutela dell'ambiente. Per questo ho contattato personalmente il presidente Ridolfi con l'obiettivo di capire come le istituzioni potessero attivarsi per scongiurare il ripetersi di episodi del genere" ha spiegato l'assessore Scaletti. Dal confronto è emersa la possibilità di stipulare anche sul territorio apuano un protocollo d'intesa, come quello già vigente nella zona della lucchesia, che prevede la presenza delle associazioni ambientaliste durante gli interventi del Consorzio di Bonifica, in modo da salvaguardare la fauna presente nelle zone interessate ai lavori. Nel documento dovrebbero essere indicate le tempistiche migliori per i tagli, particolari accorgimenti tecnici, come l’utilizzo delle gabbie d’involo, nonché il monitoraggio da parte delle associazioni delle zone interessate ai lavori".

"Si tratta di una collaborazione che potrebbe davvero rivelarsi efficace per la tutela della fauna durante gli interventi, il nostro comune sarà tra i promotori più convinti di questa iniziativa" ha assicurato il sindaco Francesco De Pasquale.

"Crediamo che il coinvolgimento delle associazioni e delle istituzioni possa essere utile anche sulla costa apuana: se troveremo una disponibilità diffusa in tal senso, partiremo quanto prima” fanno sapere dal Consorzio di Bonifica precisando che nel frattempo, gli uffici tecnici sono stati incaricati di verificare puntualmente cosa è accaduto sul Fosso Lavello.
Giovedì 31 maggio 2018 alle 23:32:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News