Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 21.40 del 16 Luglio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Accessori per smartphone contraffatti, interviene la Guardia di Finanza

Sequestrati quasi 600 oggetti privi di marchio Ce. La merce è partita dalla Cina

Accessori per smartphone contraffatti, interviene la Guardia di Finanza
Carrara - Prodotti con marchi contraffatti e privi dei requisiti di sicurezza. A individuarli è stato il nucleo mobile del gruppo della Guardia di Finanza di Massa Carrara, a seguito di attività di controllo del territorio volto alla prevenzione degli illeciti economici finanziari. Oggetto d'indagine un esercizio commerciale, ubicato nel centro di Carrara, nel quale è stata riscontrata la presenza di prodotti recanti marchi contraffatti, ovvero privi dei requisiti di sicurezza.

I militari hanno eseguito l'accesso dopo aver notato alcuni articoli esposti nella vetrina del negozio, gestito da cittadini di origini cinesi, richiedendo documentazione relativa alla provenienza della merce. Il titolare non ha esibito fattura o altri dati utili, così il controllo è stato esteso a tutta la merce esposta in vendita e presente in magazzino.

"A seguito delle verifiche del caso, sono stati catalogati 84 accessori di telefonia con marchio contraffatto e circa 500 articoli recanti irregolare ed ingannevole marcatura Ce, riferibile alla dicitura “China Export” - spiega il nucleo della Gdf - utilizzata in luogo di quella prevista per gli standard dell'Unione Europea. Ulteriori 5200 articoli sono risultati privi delle indicazioni minime di sicurezza relativi al fabbricante, all'importatore e delle prescrizioni d'uso rivolte ai consumatori. La merce contraffatta è stata, pertanto, sottoposta a sequestro penale, mentre gli articoli non sicuri sono stati sottoposti a sequestro amministrativo per violazione al codice del consumo che prevedono sanzioni fino a 25 mila euro, in vista della prevista confisca.
Il titolare ed un addetto alla vendita sono stati segnalati all'Ag e alla Camera di Commercio".
Martedì 18 giugno 2019 alle 11:38:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News