Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Una Tac sull'Amiata per una signora di 83 anni

Per sottoporsi all'esame la signora Giovanna dovrebbe partire all'alba

Una Tac sull´Amiata per una signora di 83 anni
Carrara - Un viaggio di quasi 300 chilometri fino alle pendici dell'Amiata per sottoporsi ad una tac. E' questa la soluzione che il Centro Unico Prenotazioni dell'azienda Usl Toscana Nord ha pensato per una signora carrarese di 83 anni per un controllo post dimissioni. Il presidio sanitario dove la signora è stata indirizzata si trova nel comune di Castel del Piano, in provincia di Grosseto, fuori dai confini del territorio dell'azienda Nord-Ovest e all'interno di quelli dell'azienda Usl Toscana sud-est.

Tutto ebbe inizio il 22 dicembre scorso, quando la signora Giovanna, che vive a Nazzano, è caduta in casa, e il figlio, Giovanni Gandolfi, l'ha portata al pronto soccorso dove le sono stati diagnosticati una contusione al braccio e un trauma cranico non commotivo. I medici decidono comunque di ricoverarla, dimettendola poi il giorno di Natale con la prescrizione di effettuare alcuni esami di controllo post dimissioni.

I medici hanno raccomandato a Giovanni di sottoporre la madre ad una serie di analisi, soprattutto per monitorare il trauma cranico che le aveva procurato una piccola emorragia. Il 26 dicembre, il giorno dopo le dimissioni, Gandolfi si reca al Cup all'interno dell'ospedale Noa con impegnativa del medico ospedaliero che richiede un appuntamento per la tac.

Una volta arrivato il suo turno, l'impiegato del Cup ha riferito a Giovanni che l'unico posto disponibile nel periodo richiesto dai medici era proprio quello a Castel del Piano. L'operatore dell'ufficio ha, inoltre, suggerito al figlio della paziente di rivolgersi al tecnico di radiologia nei giorni successivi per verificare se, nel frattempo, si fosse liberato qualche posto.

L'appuntamento della signora Giovanna a Castel del Piano è stato fissato per il 23 gennaio alle 10, e questo significherebbe partire prestissimo, praticamente all'alba, e far affrontare alla signora un viaggio estremamente faticoso e dispendioso, dato che il pedaggio costa ben 43 euro.

Il responsabile del Cup, Enrico Raggi, a tal proposito spiega che a partire da fine novembre i pazienti dell'Asl Nord-Ovest hanno la possibilità di effettuare visite nel grossetano con lo scopo di rendere disponibile un'offerta maggiore. Il dottor Raggi ha dato poi immediata disponibilità a verificare la possibilità di individuare una soluzione più conforme alle condizioni della signora Giovanna.
Mercoledì 3 gennaio 2018 alle 17:03:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News