Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Teatro Animosi, i cittadini diventano mecenati con l'Art Bonus

Il donatore potrà godere di un regime fiscale agevolato nella misura di un credito di imposta pari al 65% delle erogazioni. Raggi: «Chi ha le risorse potrà investirle per la città»

dialogo pubblico-privato
Teatro Animosi, i cittadini diventano mecenati con l´Art Bonus
Carrara - Per la prima volta l’amministrazione del Comune di Carrara ricorre allo strumento dell’Art Bonus. La giunta ha approvato infatti una delibera ad hoc che attiva la procedura prevista dal Ministero dei Beni Culturali per consentire ai privati di fare donazioni mirate a sostegno di un particolare intervento. L’Art bonus è una misura agevolativa sotto forma di credito di imposta, introdotta dall'art. 1 del D.L. n. 83/2014, per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura.

In particolare il donatore (persona fisica o giuridica) potrà godere di un regime fiscale agevolato nella misura di un credito di imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate che verrà ripartito in tre anni. Il beneficio fiscale introdotto dall'Art bonus rispetto alle precedenti norme è quello di essere una misura agevolativa riconosciuta a tutti i soggetti, indipendentemente dalla natura e dalla forma giuridica: lo scopo è introdurre meccanismi più semplici ed efficaci di agevolazione fiscale riguardanti i beni culturali.

Data la volontà di aprire nei tempi più rapidi possibili abbiamo pensato che il primo intervento di Art Bonus dovesse essere il Teatro degli Animosi, nonostante a bilancio fosse già previsto lo stanziamento per completare i lavori. Qualora infatti venisse raggiunta la quota prevista dall’Art Bonus, le risorse così liberate saranno disponibili per altri interventi sul patrimonio comunale.

«Credo sia uno strumento importante per aumentare in modo significativo la capacità del Comune di mettere mano al proprio patrimonio culturale che è vasto ma anche bisognoso di interventi importanti. Questo strumento permetterà a chi ne ha le risorse di investirle a beneficio di tutta la città e i suoi residenti» ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Raggi.

«L’attivazione del nostro primo Art Bonus è il risultato del percorso di studio fatto insieme alla commissione VII: questo strumento ci permetterà d’ora in poi di avviare un dialogo costruttivo tra pubblico e privato per il recupero dei più importanti luoghi della cultura della nostra città» ha aggiunto l’assessore alla Cultura Federica Forti.
Mercoledì 23 gennaio 2019 alle 19:47:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News