Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.19 del 16 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Rifiuti, il porta a porta da ottobre a Fossone: 2300 residenti coinvolti

Saranno rimosse 38 isole ecologiche. Il progetto in commissione ambiente del Comune di Carrara

CASSONETTI ELIMINATI
Rifiuti, il porta a porta da ottobre a Fossone: 2300 residenti coinvolti
Carrara - Riguarderà 2300 residenti e comporterà il dispiegamento di due operatori e due mezzi dedicati, oltre alla rimozione di 38 isole ecologiche, l’estensione del servizio “Porta a porta” alla località di Fossone. L’attivazione è prevista da metà ottobre e i cittadini avranno tempo fino a fine anno per abituarsi alle novità, visto che solo nel gennaio 2019 saranno eliminati i cassonetti. Un’innovazione graduale dunque, secondo il progetto della raccolta “Porta a porta” avviato nel 2008 e già operativo in altre zone del territorio comunale. Le modalità di attuazione a Fossone sono state illustrate questa mattina alla commissione VIII, presieduta da Giovanni Montesarchio alla presenza dell’assessore all’Ambiente Sarah Scaletti e dei vertici di Amia, rappresentati dal presidente Pascal Arrighi e dal direttore Lucia Venuti.

«Abbiamo come obiettivo quello di incrementare la raccolta differenziata ed è quindi arrivato il momento di estendere il Porta a porta, che in questo senso è indubbiamente il sistema più efficace. Abbiamo scelto Fossone per svariati motivi. In primis perché si tratta di un’area contigua a quella già servita da questo sistema di raccolta. Ma anche perché qui ci sono isole ecologiche particolarmente critiche, che trovandosi al confine con altri comuni dove era già attivo questo tipo di raccolta, hanno finito per diventare meta di conferimenti impropri e abbandono di ingombranti» ha spiegato l’assessore all’Ambiente Sarah Scaletti. Parole confermate dai dati snocciolati una settimana fa in commissione e riportati dal presidente Giovanni Montesarchio: «La Polizia Municipale ci ha fatto sapere che da fine maggio a metà luglio i verbali per conferimenti impropri in un’unica isola ecologica di Fossone sono stati addirittura 91» . La rimozione delle isole ecologiche partirà a gennaio e servirà anche a eliminare alla radice il problema dei conferimenti abusivi oltre che a dare a questa zona della città, un servizio utile ed efficace per incrementare la raccolta differenziata.

«Come sempre in questi casi, servirà la collaborazione e l’impegno di tutti i cittadini. Noi come Amia siamo disponibili ogni tipo di informazione e anche al confronto sulla dislocazione dei cassonetti all’interno degli spazi condominiali, compatibilmente con le esigenze del servizio» ha spiegato la direttore di Amia Lucia Venuti, confermando che nelle prossime settimane partirà la consueta campagna di informazione, che sarà svolta in modo capillare presso gli abitanti della zona e coinvolgendo anche le scuole, alla ripresa delle lezioni.
Martedì 17 luglio 2018 alle 09:44:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News