LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.32 del 23 Ottobre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Progetto Carrara, Gozzani (Cgil): "Salvaguardare il lavoro"

"nel caso di Amia bisogna evitare di alimentare preoccupazioni e timori tra i lavoratori"

Progetto Carrara, Gozzani (Cgil): `Salvaguardare il lavoro`
Carrara - E' inaccettabile per la nostra organizzazione sindacale accettare l'automatismo tra riorganizzazione e dichiarazioni di esubero, così come è inaccettabile pensare che le soluzioni ai problemi debbano essere messe in conto solo ai sindacati, bensì questo è un problema che riguarda tutti i livelli istituzionali del terriotrio. Garantire servizi di qualità e livelli occupazionali adeguati è e deve essere una priorità collettiva.
Proprio per questo il nostro ragionamento parte da un assunto diverso e ben più ampio che tiene conto della complessità del territorio e delle crisi occupazionale esistente. Il tema delle partecipate deve essere affrontato nella sua complessità e solo a seguito di tale fase saremo in grado di affrontare l'eventuale tema di esuberi.
Non è possibile chiedere a lavoratori con retribuzioni già basse ulteriori sacrifici, prima infatti pensiamo si possano andare a verificare eventuali sprechi di denaro, magari riducendo consulenze ed esternalizzazioni di servizi per i quali esistono professionalità all'interno delle singole partecipate. Con l'aumento delle tariffe o della tassa marmi avevamo lanciato delle provocazioni proprio a dimostrare che le decisioni possono essere anche altre e non principalmente quelle dei tagli. Certo prima ri ragionare di aumenti di tariffe, che noi scongiuriamo, vorremmo avere un quadro dettagliato di tutte le partecipate così da analizzare i possibili risparmi in termini di riduzione di spesa. Insomma prima occupiamoci di ridurre gli sprechi, gli eventuali privilegi e poi analizziamo a quel punto se e come si debbano chiedere dei sacrifici. Richiamamo tutte le altre organizzazioni sindacali ad un impegno comune nel portare avanti gli obiettivi che ci eravamo prefissati lo scorso anno con la firma dell'accordo con la passata amministrazione. Salvaguradare i livelli occupazionali e reddituali dei lavoratori è una nostra priorità che assume però una dimensione più ampia in un territorio con il più alto tasso di disoccupazione della regione Toscana.
Infine, nel caso di Amia bisogna evitare di alimentare preoccupazioni e timori tra i lavoratori. La Cisl si rassicuri, la sostenibilità economica di Amia e la salvaguardia dei diritti dei lavoratori stessi è e rimane una nostra priorità.


Paolo Gozzani, segretario Cgil Massa Carrara
Martedì 10 ottobre 2017 alle 15:12:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News