Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 19.17 del 16 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Piano operativo comunale, Italia Nostra: «Regole di partecipazione non rispettate»

L'associazione ambientalista contro il Comune di Carrara: «Carente nella divulgazione di informazioni sulle funzioni operative previste nelle rispettive aree»

LA CRITICA
Piano operativo comunale, Italia Nostra: «Regole di partecipazione non rispettate»
Carrara - Piano operativo comunale, Italia Nostra critica l'amministrazione comunale di Carrara sugli aspetti partecipativi per la raccolta delle osservazioni allo strumento urbanistico.

La presente per comunicare la posizione critica del Consiglio Direttivo della scrivente Sezione Apuo-Lunense di Italia Nostra onlus, in merito segnatamente alla procedura adottata, ai tempi e alle modalità per la presentazione delle Osservazioni.
Preso atto delle informazioni che l’Amministrazione Comunale di Carrara ha inteso fornire ai Cittadini che hanno partecipato alla consultazione del 13 u.s. e sono intervenuti, nonché di quanto, in sostanza, è stato possibile apprendere dall’illustrazione da parte dei Tecnici dei principali temi che il Nuovo Piano intende affrontare, Italia Nostra ritiene di dissociarsi dal metodo applicato e contestare la procedura adottata.
Si ritiene infatti che la procedura adottata dall’Amministrazione non abbia rispettato le elementari regole democratiche di partecipazione su cui si fondono sia l’ordinamento della Repubblica Italiana che della Comunità Europea ponendosi in contrasto con le seguenti normative vigenti:
• Legge 16 marzo 2001, n. 108 "Ratifica ed esecuzione della Convenzione sull'accesso alle informazioni, la partecipazione del pubblico ai processi decisionali e l'accesso alla giustizia in materia ambientale, con due allegati, fatta ad Arhus il 25 giugno 1998" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 85 del 11 aprile 2001 - Supplemento Ordinario n. 80;
• Legge Regionale Toscana 10 novembre 2014, n. 65 - Norme per il governo del territorio.

L’Amministrazione non si è curata altresì di rispettare le norme stesse del proprio Statuto Comunale, approvato con Delibera Consiliare n. 20 del 05. 03. 2012 - Parte Seconda - Forme di Partecipazione - Titolo Primo - Partecipazione Popolare etc.
L’incontro “aperto” alla cittadinanza del 13 Settembre u.s. in merito alla presentazione del Nuovo Piano Operativo, ad avviso della scrivente Associazione, non può considerarsi pertanto legittimato quale procedimento partecipativo in quanto la procedura adottata non ha rispettato le normative vigenti:
1. L’illustrazione del Piano è stata quasi esclusivamente verbale in quanto non sono stati presentati specifici e significativi elaborati cartografici o documenti riguardanti i temi su cui sarà elaborato il Piano;
2. È stata carente nella divulgazione di informazioni sulle Funzioni Operative previste nelle rispettive aree;
3. Ai Cittadini sono stati “concessi” termini ristrettissimi per la presentazione di Osservazioni in quanto l’Amministrazione ha stabilito la data del 20 Settembre p.v. come termine ultimo, quindi appena 7 giorni dalla così detta “illustrazione del Nuovo Piano Operativo”.
Per tali motivazioni il Consiglio Direttivo della Sezione Apuo-Lunense di Italia Nostra, condividendo le attese di molti Cittadini per un più rispettoso e proficuo rapporto con l’Amministrazione Comunale, ritiene di non poter presentare alcun’altra Osservazione inerente al Piano, se non quelle sopra esposte.
Domenica 23 settembre 2018 alle 15:34:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




VIDEOGALLERY

-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News