Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.02 del 13 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Marconi, vinta la battaglia di studenti e insegnanti: accorpamento sospeso | Foto

Il Consiglio provinciale, affollato come non s'era mai visto, ha approvato all'unanimità un emendamento alla delibera sul dimensionamento scolastico. Lorenzetti durissimo contro il sindaco De Pasquale: «Se ha cambiato idea, ha sbagliato mestiere»

in piazza 150 ragazzi del liceo
Marconi, vinta la battaglia di studenti e insegnanti: accorpamento sospeso<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/liceo-marconi-il-consiglio-provinciale-e-la-manifestazione-degli-studenti-381_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Carrara - Gli studenti e gli insegnanti del liceo scientifico Marconi hanno vinto la battaglia: la loro scuola manterrà l'autonomia e l'accorpamento con l'Istituto Zaccagna-Galilei non si farà. Almeno per il momento. Il Consiglio provinciale ha approvato all'unanimità un emendamento presentato dal presidente della Provincia di Massa-Carrara Gianni Lorenzetti per sospendere l'accorpamento del Marconi.

Una decisione non presa a cuor leggero dal momento che, all'inizio di una seduta che così partecipata non s'era mai vista (o quasi), il presidente aveva messo in evidenza come quella dell'accorpamento tra Marconi e Zaccagna fosse stata una scelta ben ponderata, «non irrazionale» e che all'inizio dell'iter «aveva ricevuto il nulla osta da parte del sindaco di Carrara». «Alla base di questo – ha affermato Lorenzetti – c'è un ragionamento che non vuole penalizzare nessuno».

Il presidente, però, evidentemente ha preso atto delle dichiarazioni dei vari gruppi politici che compongono l'assemblea sulla delibera del piano provinciale di programmazione dell'offerta formativa e del dimensionamento della rete scolastica per l'anno scolastico 2019/2020 che conteneva, tra le altre, anche la possibilità dell'accorpamento tra le due scuole carraresi. Tutti i gruppi, infatti, dal Pd al centrodestra ai Civici si erano mostrati aperti alla possibilità di stralciare il passaggio sul Marconi.

Da qui la presa d'atto di Lorenzetti il quale, dopo aver sospeso la seduta per oltre mezz'ora col fine di discutere la possibile modifica, è rientrato in aula insieme ai consiglieri e ha proposto l'emendamento per sospendere l'accorpamento. Proposta approvata all'unanimità e che ha suscitato grande giubilo dal folto pubblico composto principalmente da insegnanti e rappresentanti degli studenti. Fuori da Palazzo Ducale a Massa hanno atteso la decisione almeno 150 studenti, scesi in piazza intorno alle 18 per urlare il loro dissenso all'accorpamento.

Una seduta che si era aperta con un lungo intervento del presidente Lorenzetti che ha colto l'occasione per fare un po' di chiarezza e togliersi qualche sassolino dalla scarpa. In particolare all'indirizzo del sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale, che a inizio settimana aveva inviato una lettera al presidente per convincerlo a non portare in aula oggi la delibera sul dimensionamento scolastico.

«Non è stata una scelta irrazionale – ha detto il presidente – questa possibilità ha trovato terreno fertile nella persona del sindaco di Carrara e ha ricevuto il suo nulla osta. Poi se ha cambiato idea su una decisione presa nei luoghi della concertazione, ha sbagliato mestiere. Ogni scelta ha un peso e spesso è irreversibile, non si scherza sulla pelle della gente» ha affermato in modo molto duro.
Giovedì 22 novembre 2018 alle 22:41:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News