LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 14.16 del 22 Novembre 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

La Cisl sulla Progetto Carrara: "Quando mettere le mani avanti può essere un danno per i lavoratori"

"La strumentalizzazione dei problemi dei lavoratori a scopo politico non fa parte di noi"

La Cisl sulla Progetto Carrara: `Quando mettere le mani avanti può essere un danno per i lavoratori`
Carrara - Troppo movimento intorno alla Progetto Carrara. Troppi comunicati stampa per una trattativa appena iniziata che ha come obiettivo comune la “ricollocazione dei dipendenti della Progetto Carrara in AMIA o in altre partecipate”. Un argomento molto delicato che richiede concentrazione e pochi allarmismi inutili rivolti ai dipendenti. La scorsa settimana siamo stati convocati dalla “nuova” Amministrazione Comunale di Carrara per riprendere la trattativa portata avanti fino allo scorso Aprile dalla “vecchia Amministrazione Zubbani”. Trattativa che allora sfociò in un accordo firmato e bocciato dal “vecchio Consiglio Comunale”. Adesso la trattativa è ripresa con la dichiarata volontà della nuova Amministrazione di non creare disoccupati e di non andare a creare criticità per coloro che percepiscono “un normale reddito”.
Questo è l’obiettivo principale su cui bisogna lavorare. Tutto il resto è solo demagogia!
Di sicuro come FIT-CISL non accetteremo mai decurtazioni di orario di lavoro per dipendenti che percepiscono redditi “nella norma” ma di certo non difenderemo mai stipendi onerosi e ingiustificati che gravano sulle casse dei privati cittadini. Obiettivo è la stabilità lavorativa e di reddito di tutti i dipendenti che devono guadagnare allo stesso modo come da Contratto Collettivo. Per cui attendiamo con tranquillità il proseguo della trattativa. Ribadiamo, la trattativa è solo all’inizio! Noi come CISL, prima di giudicare, attenderemo i prossimi incontri certi di trovare una soluzione condivisa. Al contrario, saremo in prima fila a difendere il “giusto reddito” dei lavoratori senza fare guerre politiche-ideologiche che potrebbero mettere a rischio accordi di ricollocazione del personale. La salvaguardia dei posti di lavoro è la priorità per questa Organizzazione Sindacale. I lavoratori della Progetto Carrara devono essere messi in condizione di poter programmare il loro futuro. Ora è arrivato il momento di realizzare questa condizione senza tentennamenti. La strumentalizzazione dei problemi dei lavoratori a scopo politico non fa parte di noi
.

Segretario Presidio FIT-CISL
Massa Carrara Toscana Nord
Mannini Luca
Sabato 23 settembre 2017 alle 19:31:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara



VIDEOGALLERY


FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY


Sondaggio

Che reparto deve potenziare la Carrarese nel mercato invernale?


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News